Palazzo Ferrajoli, il libro “LA LUNGA TREGUA” DI LIA VIOLA CATALANO presentato dal Salotto d’Autore di Sara Iannone

Il 13 giugno 2017, a Palazzo Ferrajoli, il libro presentato dal Salotto d’Autore di Sara Iannone
“LA LUNGA TREGUA” DI LIA VIOLA CATALANO
Dalla guerra all’amore passando per la Palestina

Martedì 13 giugno, a Roma, Il Salotto d’Autore di Sara Iannone ha presentato “La lunga tregua”, il romanzo di Lia Viola Catalano, edito da Mauro Pagliai.
A partire dalle ore 18, a Palazzo Ferrajoli (Piazza Colonna 355) si sono susseguiti gli interventi di Arnaldo Colasanti, scrittore e critico letterario, che ha concentrato il suo intervento sul piano umanistico-filosofico, e di Corrado Calabrò, giurista, scrittore e poeta che invece ha affrontato la tematica con un’analisi storica dettagliata e fortemente aderente alla realtà. La presentazione, che ha visto la partecipazione dell’autrice, è stata introdotta dal saluto di Sara Iannone e Fabia Baldi, e moderata da Pippo Franco che ha saputo guidare i relatori creando un clima di emozionate e di altissimo valore culturale. Beatrice Luzzi, nota attrice, presto in tv con la serie di Canale 5 “Solo per amore – Destini incrociati”, ha recitato con grande trasporto alcuni importanti e significativi brani del libro.
Il romanzo di Lia Viola Catalano è ambientato nella Palestina di questi giorni che il lettore è portato a conoscere nella sua realtà più cruda attraverso la descrizione minuziosa e densa di suspense del periglioso, faticoso e drammatico viaggio che il protagonista fa per tornare alla sua terra e ritrovare la propria famiglia, la donna amata da redimere perché divenuta terrorista, il figlio medico e fidanzato con un’ebrea… Ma il vero viaggio, quello dell’anima e della coscienza, Habibi, l’aveva già affrontato negli ultimi trent’anni mentre era recluso in un carcere italiano per aver partecipato alla strage di Fiumicino del 1985. In questi trent’anni, Habibi ha studiato, ha riflettuto, ha capito… e ora il suo scopo non è più la vendetta ma la pace; la difficile pace tra palestinesi e israeliani.

Lia Viola Catalano è psicologa e psicoterapeuta, autrice di pubblicazioni di successo tra cui il saggio “Latitanza a Rebibbia” (1994), “Malanascenza” (2000), “Una principessa al Circeo” (2005) e il thriller Elettroshock (2012).
Durante la presentazione il M° Gianni Mirizzi, fisarmonicista di fama internazionale, ha emozionato gli oltre 180 ospiti con le note e le suggestioni della musica israeliana e palestinese eseguendo alcuni brani musicali tra cui: Tumbalalaika; Miserlou; Hevenu Slalom Alechem; Caravan.

A fine presentazione Sara Iannone ha voluto rendere omaggio alla scrittrice con una grande torta decorata con l’immagine della copertina del libro realizzata dal pittore Lorenzo Bonamassa, mentre i camerieri offrivano ai presenti la “limonana” tipica bevanda araba a base di limone, menta e zucchero.

La serata è proseguita con un ricco e squisito buffet realizzato da Iolanda Ambrosini.
Oltre all’editore Antonio Pagliai erano presenti: il prefetto Fulvio Rocco; Laura Comi, Luciano Onder, Luigi Tivelli; Elena Aceto Di Capriglia; il principe Adriano Sansone e consorte; il generale Stefano Murace; Valeriana Mariani; il presidente Giuseppe Accroglianò; Bianca Maria Lucibelli; Laura Azzali; Maria Teresa Stabile; Gianni e Romana Ietto; il barone Fabrizio Mechi; Manuela Maccaroni; Antonino Lazzarino di Lorenzo; Rosetta Attento; Ella Grimaldi; Giovanni Carnovale con la moglie; Lucilla Vitalone; Barbara Castellani; Claudia Corinna Benedetti; Diego Giardino; la contessa Giulietta Facco della Garda; Francesco Alessandria; Carla Ficoroni; Ester Brunori; Giuliana Guidotti; Roberta Gulotta; Rosanna Bartolozzi; Rosaria Sangiuolo; Diana Torrice; Natalino Candido; Alessandro e Laura D’Orazio; Antonio Moretta; e molti altri…

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − otto =