PRIDE VILLAGE e Padova Pride in nome dei diritti civili

In occasione della manifestazione dell’orgoglio LGBT+ che si terrà a Padova sabato 5 settembre il Pride Village da venerdì 4 settembre ha organizzato una due giorni di spettacoli cultura e divertimento dedicati alla rivendicazione dell’uguaglianza e dei diritti.

Sarà un fine settimana all’insegna del divertimento e della promozione dei diritti e dell’uguaglianza quello che il Pride Village ha organizzato venerdì 4 e sabato 5 settembre in concomitanza e in collaborazione con il la manifestazione dell’orgoglio LGBT+ che vedrà la città di Padova risplendere dei colori della bandiera arcobaleno.

Il Festival LGBT più grande d’Italia, che nel mese di settembre sarà aperto il venerdì e il sabato con ingresso sempre gratuito fino alle 21, aprirà i cancelli della Fiera di Padova venerdì 4 settembre alle 19.00 con una selezione musicale ad hoc pensata da RadioWow, che accompagnerà gli ospiti nel corso dell’aperitivo e della cena. Dal cubo di vetro dell’emittente media partner del Festival l’azione si sposterà poi sul palco centrale dove prenderanno vita oltre venti show, coordinati da Lorenzo Bosio direttore artistico del Festival, e insieme presentati a Giusva Iannitelli.  Protagonisti saranno le star resident del Village, accompagnate dal corpo di ballo: Simon the Prince, Yvonne O Neill, Nicola Simionato e Crystal Versace, Davide e Kevin. La serata si concluderà con il set musicale di Mike More, dj di punta della scena house/progressive. [Ingresso gratuito fino alle 21, poi 3€].

Tutto pronto alla Fiera di Padova per il big party dedicato alla giornata padovana dell’orgoglio LGBT+. Eccezionalmente aperto a partire dalle 17.00, il Pride Village ospiterà la festa conclusiva del Padova Pride con musica live, show, cultura e intrattenimento. La colonna sonora dell’aperitivo porterà la firma di Radio Wow, emittente diretta da Stefano Mattara, che trasmetterà non solo all’interno del Boulevard ma anche sulle frequenze FM dell’emittente del gruppo Sphera Holding, supporterà la manifestazione con una diretta FM fino a mezzanotte che vedrà i suoi principali speaker raccontare l’evento in diretta. In conduzione lo speaker Giusva Iannitelli con ospiti a sorpresa.

Per tutta la serata gli show dei performer del Pride Village si alterneranno agli ospiti invitati per rendere unica la serata.

A cominciare dal conduttore radiofonico e televisivo Claudio Guerrini che recupererà la presentazione del volume “C’era una (prima) volta” (Rogiosi Editore, 2020), annullata la settimana precedente a causa del maltempo.

La stand-up comedy diventerà poi protagonista con Yoko Yamada in arrivo a Padova direttamente dalla trasmissione Comedy Central di SKY. Classe ’93, esordisce a Venezia nel 2018 come ospite speciale dello show più irriverente della laguna veneziana, @Frullatorio e da lì capisce quanto le piace stare sul palco. Tra Venezia, Padova e Milano racconta di crisi esistenziali, colite ulcerosa e pulcini.

La serata proseguirà all’insegna della musica live degli Sugarshake, l’unica band presente in Italia che, in due ore di spettacolo, ripercorre dal vivo tutte le hit più belle e famose del mondo Hip Hop, R’n’b, Reggaeton: da 50 Cent, Beyoncè, Eminem, Coolio, Mary J. Blige, Jay Z ai Black Eyed Peas, Sia, Rihanna, Jason Derulo, Niki Minaj, Ariana Grande e moltissimi altri. Il tutto reso possibile dalla versatilità della band ma soprattutto grazie alla presenza di tre cantanti principali, che con grande energia permettono di eseguire l’enorme range di brani in scaletta.

Fino a tarda notte, alla consolle si esibirà poi Effe Dj. [Ingresso gratuito dalle 17.00 alle 21, poi 5€].

[LA SICUREZZA] Il Pride Village ha adeguato le proprie norme di sicurezza in ottemperanza all’ordinanza del Ministero della Salute del 16 agosto 2020 e ha elaborato con le autorità preposte un piano di straordinario anti Covid per garantire la completa sicurezza dei propri ospiti. Gli accessi al Festival, che quest’anno si svolge esclusivamente all’aperto in un’area esterna di 10.000 metri quadrati, sono controllati e accessibili solamente previa misurazione della temperatura corporea. È previsto l’obbligo della mascherina.

Non è possibile consumare direttamente al banco, una volta ricevuta la propria ordinazione. L’intera area viene sanificata periodicamente e i bagni igienizzati continuamente con un presidio fisso. All’ingresso e in prossimità di ogni bar e ristorante è disponibile, inoltre, il disinfettante per le mani. Oltre agli uomini della security, l’organizzazione ha coinvolto quest’anno un gruppo di volontarie e volontari che aiuteranno il pubblico ad attenersi al comportamento corretto. Nelle serate dove prevista una maggiore affluenza è presente la Croce Bianca di Vicenza.

Il Festival è organizzato con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di PadovaPartner sono AnimaFlexobitHOUSEwebMedia partnerRadio Wow.

Per informazioni
www.padovapridevillage.it

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − 10 =