Proseguono gli appuntamenti della seconda giornata di Trend 3.0.

TREND; i Fondi Europei raccontati dall’Ordine
degli Ingegneri

Lavoro, cultura e ricerca scientifica

“Per raccontare i Fondi Europei, abbiamo deciso di dare la parola a quattro professionisti, perchè la discussione risultasse slegata dai tecnicismi”.
Giuseppe D’Onofrio: “Mi piace ricordare questa collaborazione tra Ordine degli Ingegneri di Potenza e Trend perchè c’è un filo conduttore che lega questi due organismi: come Trend anche l’ordine sta puntando alla formazione specialistica. Il nostro motto è “una migliore formazione garantisce maggiori occasioni di lavoro”. Sentiamo spesso parlare di rinnovamento della Pa, cni, della necessità di creare reti nel mondo delle professioni, abbiamo dunque approvato un obiettivo strategico prioritario nel nostro Consiglio per rafforzare le competenze da attivare per la partecipazione a progetti co-finanziati dall’Europa”.
Monica Salvia: “Lavoro per l’unico istituto che ha sede in Basilicata, a Tito, il CNR. Grande presenza di under 35, donne, grande capacità di autofinanziamento, fondi europei. Sono sei quelli già finanziati. Pianificazione energetica ambientale e climatica. I Seap bypassano il livello nazionale, grande capacità di progettazione sul tema. Si lavora su fonti rinnovabili, ci sono cambiamenti di atteggiamento (aiutano a raggiungere obiettivo di efficientamento energetico). Fondamentale lavorare in termini di visione. Nella definizione sul lungo periodo, ci sono molti tool (strumenti) a nostra disposizione. 4 elementi: programmi interregionali, nazionali, Horizon 2020, Life +. L’Italia partecipa moltissimo magari perchè scarseggiano i fondi nazionali. Gli aspetti privilegiati legati alla ricerca. Nel settimo programma quadro noto come Fp7 la Basilicata ha percentuale infinitesima, e si è passati a Horizon 2020 che include l’innovazione concreta. (focus su sfide sociali). Energia sicura, efficienza materie prime, le scienze umane e socio economiche sono integrate. A Horizon 2020 tutti i soggetti giuridici, e non solo enti di ricerca e affini.
Nicola Tamma, ricordando le lezioni del suo professore universitario, introduce le tre parole chiave del suo intervento: piano, progetto e programma. “Programmazione significa partire dagli obiettivi posti nella programmazione europea. Ed è proprio l’Europa che ci dice di guardare indietro e di valutare ciò che è stato già realizzato, se sono cose buone ci serviranno da esempio, se non sono buone serviranno da lezione; in Italia però si fa poca valutazione”.
L’ing. Alessandro Attolico parlando di Resilienza e del progetto che ha visto l’ente provinciale coinvolto nel 2015, ha sottolineato come i tre assi portanti sulle politiche di sviluppo a medio e lungo termine siano la Sicurezza territoriale, lo sviluppo sostenibile e i cambiamenti climatici. A seguito della Pianificazione, si è proceduto a operare sulle reti (locali con il coinvolgimento di stakeholder e internazionali), spendendo quella esperienza maturata nell’amministrazione provinciale e quindi esportando le buone pratiche, quindi infine valutando le formule più opportune di Finanziamento. Tutto, in sostanza, si gioca sul trasferimento del know how.
L’ing. Vito Santarsiero ha chiuso la sessione di lavori, relazionando sul Piano 2006 e spiegando come in quella occasione i Fondi Fas siano stai usati in una grande azione di solidarietà e non già per lo sviluppo. A questa occasione mancata si aggiungiamo le pecche croniche del Mezzogiorno; la speranza è nel cambiamento che si sta attuando e che mira sempre più a un utilizzo consapevole delle risorse.
Ufficio Stampa Trend Orientare al lavoro

 

TREND; Università di Macerata: Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei sogni

L’offerta formativa è piuttosto variegata, e va dall’Economia e Diritto alla Giurisprudenza, da Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo alle Scienze politiche, della Comunicazione e delle Relazioni internazionali oltre che una rosa molto ampia di Studi umanistici. Ma UniMc è anche ateneo di respiro internazionale e vanta importanti collaborazioni con l’università di Kiev, di Mosca, di Tolosa.
Sono previste particolari riduzioni per merito e per reddito, per tutti gli studenti iscritti secondo i requisiti previsti dalla Guida amministrativa degli studenti. La fase di Orientamento e di accoglienza è momento privilegiato, grazie a un Infopoint le future matricole sono agevolate nell’ingresso del mondo universitario e nelle interazioni con le istituzioni del territorio. Per i laureandi e laureati è strumento principe per approssimarsi al mondo del lavoro.
“Le scelte più consapevoli – hanno spiegato agli studenti Elisa Attili e Fulvio Romagnolo dell’Ufficio Orientamento Università di Macerata – vengono fatte informandosi su tante cose, anche su ciò che magari non piace o si pensa di non essere portati. Questo è il momento giusto, Trend è una fattiva possibilità di informarsi e confrontarsi, per gli studenti che stanno terminando il percorso di studi superiori, con il mondo universitario e lavorativo. Come Università di Macerata teniamo molto al momento di orientamento, grazie al quale gli studenti fanno quelle domande che li porteranno a fare le scelte giuste per il loro futuro”.

 

Trend, La Street art: un grande concorso internazionale
I ragazzi del Liceo artistico di Potenza incontrano l’artista Ivan Pontevia

Apertura all’insegna dell’arte presso l’atrio del Teatro Stabile di Potenza, giovedì. Seconda giornata di lavori per il Trend Orientarsi al lavoro, promosso e organizzato dalla Job Enterprise.
L’artista Ivan Pontevia ha esposto, ai ragazzi del Liceo artistico, l’iniziativa che culminerà nel mese di giugno presso il comune di Abriola sulla Street Art. Gli studenti si sono cimentati nella produzione di disegni che saranno valutati da una commissione apposita. Lo studente più meritevole parteciperà all’evento internazionale.
Il prof. Greco che ha li accompagnati: “Noi abbiamo da sempre aderito a Trend perchè riteniamo sia un evento importante e un momento in cui i ragazzi possono iniziare a fare riflessione e cominciare a progettare seriamente il proprio futuro. E’ anche occasione ulteriore per evidenziare le proprie capacità. La giornata odierna porterà alla gratificazione finale del concorso; il disegno scelto sarà riprodotto sulle mura del Comune di Abriola.
I ragazzi si sono dimostrati ben disponibili e hanno realizzato opere rispondenti al tema. Per la commissione non sarà facile scegliere”.

 

TREND; Orientamento alla scelta: l’Ordine degli Psicologi incontra gli studenti

Si è tenuta presso la libreria Ubik l’interessante iniziativa di Trend Orientarsi al lavoro a cura dell’Ordine degli Psicologi della Basilicata. I dott. Antonio Lorusso, Antonella Tiri e Fabio Stefanelli hanno spiegato al gruppo di ragazzi come sia fondamentale scegliere ciò che è più vicino ai propri interessi. Quando si entra nel mondo del lavoro, d’altronde, la differenza la fa l’attitudine e non solo la formazione di base. Ma è altresì fondamentale conoscere tutte le possibilità, i contesti economici e sociali. Mariarosaria Colangelo, referente Ordine degli Psicologi: “Il bilancio è positivo perchè abbiamo riscontrato la partecipazione attiva dei ragazzi e il loro desiderio di mettersi in discussio e di cercare altri spunti di riflessione”.

momento del laboratorio_Ordine psicologi

 

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. Allievo esperto di Kung Fu

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 3 =