SANDRO JOYEUX TORNA ALL’ANGELO MAI – 7 NOVEMBRE – ROMA

 

Sandro Joyeux, una delle sorprese del concertone del Primo Maggio 2015 a Piazza San Giovanni, dopo più di cinquanta concerti in tutta Italia torna sul palco a lui caro dell’Angelo Mai per chiudere in bellezza il suo “Elmando Tour 2015”.

INGRESSO 6 Euro

info: www.angelomai.org
Ore 22:30 Sandro Joyeux
Sandro Joyeux: voce e chitarra
Inoussa Dembele: percussioni
Mauro Romano: basso
Antonio Ragosta: chitarra elettrica
Francesco Del Prete: batteria

Sandro Joyeux è stato una delle sorprese del concerto del Primo Maggio 2015 a Piazza San Giovanni come testimonia lo speciale andato in onda sul tg1 a cura di Vincenzo Mollica, Ernesto Assante nel suo blogautore, il live report di Rockol e J-Ax dal suo twitter. Il primo maggio è uscito anche il nuovo video del singolo “Elmando”, attualmente in concorso nei più prestigiosi festival di animazione nel mondo, che gode del patrocinio dell’ Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR).

A giugno, per la Giornata Mondiale del Rifugiato, l’artista francese, autentico beniamino dei migranti che attraversano la penisola, è stato protagonista di un tour molto speciale: Il 16 ha tenuto un concerto nel CARA di Castelnuovo di Porto (RM) di fronte a più di 900 migranti, il 19 a Viterbo per lo SPRAR per l’evento Estasiarci, il 20 a Firenze al fianco di artisti come Elisa, Brunori Sas, Bandabardò, Piero Pelù e altri, per il World Refugee Day Live promosso dal UNHCR. Ad Agosto è tornato nei campi a suonare per i migranti africani impegnati nell’agricoltura per il Fuori dal Ghetto Tour promosso da MEDU (medici per i diritti umani). A fine Settembre ha partecipato insieme ad artisti come Carmen Consoli, Nada, Fabrizio Bosso e altri a #Namaskar4Nepal, serata organizzata da Asia onlus allo scopo di raccogliere i fondi per la costruzione di una scuola in Nepal.

Sandro Joyeux è pronto a conquistare nuovi pubblici, a farli ballare e cantare a squarciagola. I suoi live sono un’iniezione di pura energia e allegria, viaggi attraverso i ritmi del deserto e le strade polverose del West Africa, tra banlieues parigine e il reggae dei ghetti giamaicani. Un’ora e mezza di spettacolo per un repertorio che spazia dai brani originali alle rivisitazioni di classici e tradizionali africani. Canta in francese, inglese, arabo e in diversi dialetti africani come il Wolof, il Bambarà e il Susù. Alla maniera dei Griot ammalia il pubblico attraverso i suoi suggestivi racconti di viaggio o le storie e leggende legate alle canzoni. Che sia solo o con la band, il risultato è sempre lo stesso, non puoi fare a meno di muoverti.

Per approfondire sul progetto, scaricare locandina, banner facebook e rassegna stampa potete visitare il nostro sito www.mrfew.com effettuando il login con password mrfew_2015

“Ben oltre la world music e i suoi ormai triti cliches, più dalle parti di Manu Chao e di quegli artisti che non “contaminano” stili musicali, ma portano semplicemente in musica la loro vita, frutto di mille contaminazioni ed esperienze di vita”. (LeaveMusic)

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Latest posts by Walter Nicoletti (see all)

Other News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove − due =