SEGNALI DI FUMO – IL NUOVO ALBUM DI GRIDO – disponibile dal 3 marzo 2017

Da oggi è disponibile il nuovo singolo di Grido (Luca Aleottifeaturing Danti Abbiamo Vinto Noi”, il brano è estratto da “Segnali di Fumo”, il nuovo album di Grido in uscita il prossimo 3 marzo prodotto da Willy L’Orbo e distribuito da Sony Music: un disco molto autobiografico, caratterizzato da una forte matrice rap ma influenzato a seconda dell’argomento trattato da vari generi musicali, che parla della storia personale di Grido e al tempo stesso è una riflessione sulla società contemporanea.

Con il nuovo singolo “Abbiamo vinto noi” Grido e Danti si prendono una rivincita contro tutti coloro che non avrebbero scommesso su di loro perché “considerati sbagliati, non qualificati e con i sogni tatuati”. Eppure anche se considerati perdenti, oggi possono gridare “abbiamo vinto noi”. Sullo sfondo sempre la realtà contemporanea, la politica, le ingiustizie sociali, un “sistema che ci vuole tutti quanti burattini”. Nel videoclip, girato insieme a Danti dei #twofingerz, oltre a Grido, Danti e il team di producers legati al disco, compaiono una serie di personaggi tratti dai cartoni animati cult per le ultime generazioni, da Lupin III e la sua banda, passando per Alice nel paese delle meraviglie fino ad Holly e Benji, interpretati dal duo comico di youtubers “Pantellas”. Tutti i protagonisti, così diversi tra loro, sono legati però da un profilo anticonformista e lontano dallo stereotipo del vincente, dunque tutte personalità affini a quello che viene raccontato nel brano. Tra i protagonisti troviamo anche Linda Cerruti sincronetta italiana plurititolata.

Segnali di Fumo è il nuovo album di Grido , Traccia dopo traccia Grido si racconta, riuscendo al contempo a descrivere la sua Italia, così bella, ma così piena di contraddizioni un “sistema che ci vuole tutti quanti burattini”, con tante cose da fare e migliorare. Nonostante la profondità di alcuni temi l’album resta comunque caratterizzato da sonorità accese e positive a dimostrazione di un’attitudine più serena e consapevole da parte dell’artista. Sedici brani da cui emergono i ricordi degli anni alla periferia di Milano “siamo noi cresciuti con il veleno”, la scoperta della città, le avventure con gli amici “considerati sbagliati, non qualificati e con i sogni tatuati”, la rivalsa, la fama, il music business e le sue sfaccettature, fino alla più personale scoperta dell’amore e della paternità.

In questo disco si rispecchia tutta la mia vita passata e presente – dichiara Grido – sono davvero onorato e felice per l’entusiasmo e l’amicizia che tutti i cantanti e produttori presenti mi hanno dimostrato in quest’avventura attraverso noi stessi e il nostro tempo. Siamo ancora in piedi e ancora vivi… Abbiamo vinto noi!”.

La musica si diffonde nell’etere, e come i segnali di fumo, nasce dal bisogno di comunicare, questo ha dato il via all’ispirazione per il concept del disco. Quella dei nativi Americani è una storia tormentata e piena di ingiustizie che la società moderna tende a dimenticare, la loro cultura è permeata da un alone di misticismo e una morale alla ricerca della libertà e della saggezza. Caratterizzati da un forte senso di appartenenza e l’ostinata volontà di difenderlo.Lo stesso spirito si può ritrovare nei messaggi lanciati all’interno delle canzoni.

Forte come un orso, abile come un lupo, attento come un’aquila, sono i claim che accompagnano l’artwork del disco. A testimonianza di come, secondo l’artista, gli esseri umani, così pieni della loro perfezione e in grado di accettare i paradossi della società moderna, dovrebbero invece rispettare ed emulare le qualità di quelle che generalmente si definiscono come “specie inferiore”.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 13 =