SpaceX, esplode il prototipo durante la fase di test

Un prototipo del razzo spaziale SpaceX, Starship, è esploso durante i test nel sud del Texas.

Mentre i preparativi per il lancio della missione SpaceX DM-2 continuano regolarmente a Cape Canaveral, presso Boca Chica il prototipo Serial Number 4 di Starship è esploso in una gigantesca fiammata attorno alle 20:49 italiane di questa sera.

Al momento dell’esplosione si era appena conclusa la quinta accensione di prova del motore Raptor, che non sembra essere stata la causa diretta dell’accaduto. Pochi secondi dopo il rapido static fire è iniziata una grossa perdita di gas (non è chiaro al momento se fosse ossigeno o metano) dalla parte inferiore della base metallica di Starship.

La nube venutasi a creare si è espansa sempre di più, fino a quando, con ogni probabilità, è venuta in contatto con le fiamme della torre fiammeggiante dove viene normalmente bruciato il gas in eccesso, che ha fornito l’innesco e causato una gigantesca esplosione.

L’analisi al rallentatore delle immagini riprese da vari appassionati del settore, tra i quali si distinguono le troupe di LabPadre e NasaSpaceFlight.com, ha rivelato che il pad di lancio ha probabilmente subito gravi danni. L’onda d’urto ha fatto volare via grossi frammenti di acciaio come fossero di carta, insieme a tubi, COPV e frammenti che sono andati a perforare alcuni dei silo nelle vicinanze.

Starship SN4 è stato, fin qui, il prototipo della nuova astronave di SpaceX che è sopravvissuto più a lungo alla campagna di test. Dopo che i suoi predecessori avevano ceduto praticamente al primo tentativo di pressurizzazione, quest’ultimo ha superato brillantemente cinque accensioni, prima di disintegrarsi.

Per ora non è chiaro se la perdita provenisse dalla Starship stessa o dalla rottura di una delle tubazioni per il trasporto dei propellenti alla rampa. SpaceX è da sempre restia a diffondere obiettivi e dettagli dei test su Starship, tanto che tutte le immagini, comprese quelle incluse in questo articolo, ci arrivano solo da gruppi di appassionati che hanno posizionato telecamere ad alta definizione nel villaggio di Boca Chica.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 7 =