Giovedì 8 marzo (ore 18) al Teatro di Villa Torlonia

VOCI IMPRONTE FEMMINILI NELLA CITTÀ DI ROMA

Una staffetta nel tempo in duemila anni di storia

attraverso diciotto storie di vita tratte dalle voci di enciclopediadelledonne:

Ilaria Alpi, Lucrezia BorgiaPalma Bucarelli, Carla CapponiLuisa De Filippo, 

Cristina di SveziaMarcella dell’AventinoMargherita FullerFulvia, Mariella Gambino

Artemisia GentileschiRita Levi Montalcini, Anna MagnaniTeresa MatteiFillide Melandroni

Maria Montessori, Elsa MoranteCristina Trivulzio di BelgioiosoAdelaide Ristori

Donne che hanno disegnato la vita di Roma, e non solo, che ritrovano la propria voce attraverso

la voce di altrettante artiste del nostro tempo che ne leggeranno la storia:

Elena Arvigo legge la voce di Palma Bucarelli

Giovanna Bozzolo legge la voce di Marcella dell’Aventino

Lucia Calamaro legge la voce di Luisa De Filippo

Caterina Cardona legge la voce di Fillide Melandroni

Francesca Ciocchetti legge la voce di Teresa Mattei

Veronica Cruciani legge la voce di Carla Capponi

Eleonora Danco legge la voce di Margareth Fuller e Cristina di Belgioioso

Maria Ida Gaeta legge la voce di Elsa Morante

Rossella Lama legge la voce di Ilaria Alpi

Manuela Mandracchia legge la voce di Adelaide Ristori

Dacia Maraini legge la voce di Rita Levi Montalcini

Simona Marchini legge la voce di Maria Montessori

Anna Mattei Strinati legge la voce di Cristina di Svezia

Michela Murgia legge la voce di Lucrezia Borgia

Maria Camilla Pallavicini legge la voce di Artemisia Gentileschi

Valeria Palumbo legge la voce di Fulvia

Letizia Paolozzi legge la voce di Mariella Gambino

Tosca legge la voce di Anna Magnani

 

Cura registica di Francesco Siciliano

Un progetto Teatro di Roma e enciclopediadelledonne.it

ingresso libero con prenotazione obbligatoria a community@teatrodiroma.net

 

Teatro di Roma e Enciclopedia delle Donne insieme per l’8 marzo con una staffetta enciclopedica, VOCI IMPRONTE FEMMINILI NELLA CITTÀ DI ROMA, una piccola maratona con una selezione di voci di donne che hanno lasciato un segno a Roma, lette da altrettante donne protagoniste della vita culturale della Capitale.

 

Dall’enciclopedia delle donne si affacciano punti di Roma attraverso le voci di: Ilaria Alpi, Lucrezia Borgia, Palma Bucarelli, Carla Capponi, Luisa De Filippo, Cristina di Svezia, Marcella dell’Aventino, Margherita Fuller, Fulvia, Mariella Gambino, Artemisia Gentileschi, Rita Levi Montalcini, Anna Magnani, Teresa Mattei, Fillide Melandroni, Maria Montessori, Elsa Morante, Cristina Trivulzio di Belgioioso, Adelaide Ristori. Una per tutte, tante per migliaia e milioni.

 

Così, la giornata di giovedì 8 marzo (ore 18) al Teatro di Villa Torlonia porta in scena una staffetta nel tempo in duemila anni di storia attraverso diciotto storie di vita tratte dalle voci di enciclopediadelledonne. Sono donne vissute, nate o passate da Roma, che hanno disegnato la vita di questa città, e non solo, che ritrovano attraverso la voce di chi leggerà la loro storia, la propria stessa impronta, l’eco della propria voce. Dare voce è il lavoro della storia e della memoria, pertanto a raccoglierne il loro testimone altrettante voci e artiste del nostro tempo: Elena Arvigo, Giovanna Bozzolo, Lucia Calamaro, Caterina Cardona, Francesca Ciocchetti, Veronica Cruciani, Eleonora Danco, Maria Ida Gaeta, Rossella Lama, Manuela Mandracchia, Dacia Maraini, Simona Marchini, Anna Mattei Strinati, Michela Murgia, Maria Camilla Pallavicini, Valeria Palumbo, Letizia Paolozzi, Tosca.

 

L’evento è realizzato con Feminism – prima fiera del libro femminista di Roma (8-11 marzo).

Enciclopediadelledonne.it, on line dal 2010, è un progetto a cura di Rossana Di Fazio e Margherita Marcheselli che promuove la conoscenza delle donne reali di ogni tempo e paese, e pubblica biografie femminili firmate da una rete che oggi conta 300 fra autrici e autori. È un progetto in progress di ricerca e divulgazione storica, che diffonde in rete storie illustri, dimenticate, ma anche, diversamente da qualunque altra enciclopedia, storie “comuni” di balie, cortigiane e maestre, perché solo così si ripara la storia e il sapere condiviso dalle sue rimozioni. Una miniera di storie da cui imparare la libertàà, e mai cercare il verdetto. E le rimozioni simboliche sono l’anticamera della eliminazione materiale. Oggi le voci pubblicate sono più di mille, e crescono ogni giorno.

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × due =