TIMVISION – “The Handmaid’s Tale” si aggiudica 3 nomination ai Golden Globe

THE HANDMAID'S TALE -- The drama series, based on the award-winning, best-selling novel by Margaret Atwood, is the story of life in the dystopia of Gilead, a totalitarian society in what was formerly part of the United States. Facing environmental disasters and a plunging birthrate, Gilead is ruled by a fundamentalist regime that treats women as property of the state. As one of the few remaining fertile women, Offred (Elisabeth Moss) is a Handmaid in the Commander’s household, one of the caste of women forced into sexual servitude as a last desperate attempt to repopulate a devastated world. In this terrifying society where one wrong word could end her life, Offred navigates between Commanders, their cruel Wives, domestic Marthas, and her fellow Handmaids – where anyone could be a spy for Gilead – all with one goal: to survive and find the daughter that was taken from her. Ofglen (Alexis Bledel), shown. (Photo by: Take Five/Hulu)

Dopo aver trionfato agli Emmy Awards aggiudicandosi ben 8 riconoscimenti, “The Handmaid’s Tale”, la serie tv targata MGM Television ispirata all’omonimo romanzo di Margaret Atwood (in italiano Il racconto dell’ancella) si è aggiudicata anche 3 nomination ai Golden Globe. La serie tv, che tornerà con la sua seconda stagione ad aprile 2018 in anteprima esclusiva per l’Italia su TIMVISION a meno di 24 ore dalla messa in onda negli USA, nella cerimonia prevista per il prossimo 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel concorrerà per il titolo nelle seguenti categorie: “Miglior serie drammatica”, “Miglior attrice protagonista in una serie drammatica” per Elisabeth Moss, “Miglior attrice non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione” per Ann Dowd.

La seconda stagione, attualmente in produzione, sarà focalizzata sulla gravidanza di Difred e sulla volontà di proteggere il suo bambino dalle terribili atrocità del regime di Gilead, lo Stato totalitario, militarizzato e misogino che ha trasformato le donne in oggetti di proprietà del regime, privandole di qualsiasi diritto. “Gilead è dentro di te”, uno dei motti preferiti di zia Lydia, si manifesterà in tutta la sua potenza in questo secondo capitolo. Difred, le ancelle e tutti i principali protagonisti saranno costretti definitivamente a combattere o soccombere a questa oscura verità.

“The Handmaid’s Tale”, che in questa seconda stagione sarà articolata su 13 episodi, è reduce dal trionfo agli Emmy Awards (8 riconoscimenti tra cui spiccano “Miglior serie drammatica” e “Miglior attrice protagonista” per l’interpretazione di Elisabeth Moss) e ai TCA Awards (“Miglior programma dell’anno” e “Miglior Drama”), mentre attende di sapere se le 3 nomination ai Satellite Awards (i premi della International Press Academy) e ai Critics’ Choice Awards (i premi assegnati dalla critica USA), oltre alle 2 candidature incassate per il Writers Guild of America Awards, andranno ad ampliare il ventaglio di riconoscimenti ottenuti dalla serie tv.

“The Handmaid’s Tale” è prodotta da MGM Television con distribuzione internazionale di MGM.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + tre =