“Tourist in my Hometown”, l’esordio raffinato di Andrea Casale

Senza titulo-1

E’ uscito sul finire del 2014 “Tourist in my Hometown”, il primo disco del giovane (classe 1988) cantautore tarantino Andrea Casale. Testi in inglese e pianoforte dominante, sono gli ingredienti di questa prima opera dell’artista pugliese che dimostra di sapersi destreggiare molto bene con la canzone d’autore di respiro internazionale. Il disco dal 2015 è finalmente disponibile anche in tutti gli store digitali e servizi streaming online.

ASCOLTA/ACQUISTA “Tourist in my Hometown” di Andrea Casale (autoproduzione)

Spotify

iTunes
https://itunes.apple.com/us/album/tourist-in-my-hometown/id956510759

CdBaby.com
http://www.cdbaby.com/cd/andreacasale2

Amazon
http://www.amazon.it/Tourist-My-Hometown-Andrea-Casale/dp/B00S09YY96/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1421932441&sr=8-1&keywords=Andrea+Casale

Tutte le tracce sono state scritte da Andrea Casale (arrangiate da A. Casale e Claudio Ciaccioli).
Registrato da Claudio Ciaccioli e Missaggio Finale di Francesco La Sorsa.
Tutti i diritti riservati Copyright Andrea Casale © 2014

Hanno suonato:
Andrea Casale: Voce, Tastiere, Piano
Claudio Ciaccioli: Synth, Basso, Chitarre, Seconde Voci, Programmazioni, Effettistica
Livio Bartolo: Chitarra Elettrica

BIOGRAFIA
Andrea Casale (1988) è un cantautore di Taranto residente a Parma. L’attività musicale inizia nel 2004 quando all’età di 16 anni fonda un gruppo chiamato Airglow insieme all’amico polistrumentista Claudio Ciaccioli e al fagottista Riccardo Rinaldi. La band si arricchiva di altri membri in continuo ricambio di formazione. Gli Airglow erano caratterizzati da una musica progressive con influenze elettroniche. Questo gruppo, di cui Casale è autore di quasi tutti brani, suona con continuità fino al 2009 anno in cui la band di scioglie a causa della lontananza dei componenti lasciando un EP intitolato “Blu Magnetico” che ottenne alcune recensioni positive dalla stampa specializzata. Nel 2007 Andrea Casale si trasferisce a Parma dove suona saltuariamente con gruppi effimeri e, appassionato di world music, si esibisce in concerti dal vivo con alcuni artisti africani presenti sul territorio in festival quali l’Ottobre Africano. Nel 2011 Casale, Ciaccioli e Rinaldi tornano insieme per lavorare a “Ciò che resta” progetto multimediale di letteratura, musica e arte visuale che parte da un’idea del poeta barese Aldo Calò Gabrieli e uscito l’anno seguente (2012) per Falvision Editore. Nel frattempo Andrea Casale aveva scritto una manciata di canzoni per la sua nuova carriera solista che sono state registrate nelle stagioni estive del 2012 e del 2013 insieme al Claudio Ciaccioli e al chitarrista jazz Livio Bartolo. Andrea, come negli Airglow, autore di tutti brani scritti e arrangiati insieme a Claudio Ciaccioli. L’album è intitolato “Tourist in my Hometown” esce nel 2014 in 100 copie CD andate sold out in pochi mesi e nel 2015 su tutti i negozi digitali (Amazon, Cdbaby, iTunes, e-music ecc…).

LINK
Facebook: https://www.facebook.com/pages/Andrea-Casale/43114053884?fref=ts
Twitter: https://twitter.com/andreacasale88
SoundCloud: https://soundcloud.com/andrea_casale

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + 2 =