Tutti pazzi per Sharon Tate

Che questo sia l’anno di Sharon Tate (suo malgrado) lo abbiamo già intuito: il 9 agosto cadranno i cinquant’anni dalla brutale uccisione da parte della Manson Family, mentre Quentin Tarantino a Cannes porterà Once upon a time in Hollywood con Margot Robbie a interpretarla e, ulteriore aggiunta, arriverà anche Tate con Kate Bosworth. E ora, direttamente in digital (lo trovate su CHILI) ecco un altro titolo su di lei: The haunting of Sharon Tate. Diretto da Daniel Farrands, il film è un thriller con venature horror che riporta in scena la notte maledetta in cui Charles Manson fece irruzione nella villa dell’attrice, allora incinta di Roman Polanski, compiendo un massacro e uccidendo lei, e tre amici: Jay Sebring, Wojciech Frykowski e Abigail Folger.

L’aspetto più surreale però di The haunting of Sharon Tate è che a interpretare la Tate questa volta è stata chiamata un ex diva pop dalle molte vite artistiche: Hillary Duff. Foulard sulla testa e occhialoni sul volto, la Duff batte sul tempo Margot Robbie anche se – ovviamente – le due pellicole non sono nemmeno lontanamente accostabili, non solo dal punto di vista artistico. Curioso però paragonare il cast dei due film: Jay Sebring qui è rivisto da Jonathan Bennett, mentre per Quentin Tarantino sarà Emile Hirsch. Un’altra vittima, Abigail Folger, qui è interpretata da Lydia Hearst, mentre in Once upon a time in Hollywood sarà Samantha Robinson.

Se siete appassionati della vicenda, The haunting of Sharon Tate è senza dubbio da recuperare, al netto di evidenti limiti, perché è l’ennesimo punto di vista su una vicenda terribile già affrontata molte volte da cinema e tv (ricordate Aquarius, la sfortunata serie con David Duchovny?). Il prossimo film in arrivo sarà Tate con Kate Bosworth diretta dal marito, Michael Polish, in un classico biopic in cui verrà raccontata e celebrata l’intera vita della diva, dal Texas agli anni in Italia fino al massacro di Cielo Drive. In questo caso però sarà la vita, non la morte, al centro della produzione. Uscita?Probabilmente in estate negli Stati Uniti.

Prima del trio Robbie, Duff & Bosworth, la Tate è però stata interpretata e riportata sullo schermo in molti modi differenti in questi cinquant’anni, dai classici documentari tinti di giallo con le teorie cospirative fino a cose decisamente più originali come il corto Sharon Talks di Jen Danby (pure troppo) oppure Helter Skelter di John Gray con Whitney Dylan a rivedere l’attrice. Nel già citato Aquarius, la serie con Duchovny, nei panni della povera Sharon c’era Amanda Brooks, ma se vi capita riguardatevelo per comprendere meglio suoni, atmosfere e ossessioni di quel 1969 che, con Manson e Altamont, segnò di fatto la fine del grande sogni hippy.

Ma l’effetto Tate non finisce qui: l’anno scorso a Venezia avevamo visto anche in un altro film poi sparito, Charlie Says con il fu Doctor Who Matt Smith (qui potete leggere la nostra intervista) a vestire i panni sporchi di Manson e Grace Van Dien in quelli di Sharon, vittima sacrificale di quel maledetto 9 agosto del 1969. Nel frattempo, in mezzo a progetti, anniversari e ricordi, c’è anche un altro modo per ricordare la Tate: girovagare per YouTube evitando imitazioni e ritrovando quella vera che, improvvisamente, appare in un vecchio speciale della MGM di metà anni Sessanta, All eyes on Sharon Tate (potete vederlo qui sotto) dieci minuti di immagini in bianco e nero, musica beat e sorrisi. Molto prima dell’orrore, molto prima che tutto finisse.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Walter Nicoletti

Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 1 =