piano13loghiflyer

“Una camicia al contrario”

debutta a Carrozzerie n.o.t , Via. P. Castaldi n. 28/a 00153 Roma, il 12 e 13 Febbraio, ore 21.

Una camicia al contrario
Sinossi
Fine di una storia. La nevrosi di un rapporto ormai al termine nei ricordi di una giovane donna in cui presente e passato si fondono e confondono e il futuro dura il tempo di una sigaretta. Un anno dopo, sola, nell’arco di una notte ripercorrerà momenti sparsi di emozioni e solitudine, stralci di giornate qualsiasi nel ricordo di un amore totalitario e nevrotico scanditi dal ritmo di un orologio immaginario. Nell’arco di una notte tutto resterà uguale e nuovo allo stesso tempo, libera finalmente dal fantasma di un amore, pronta ad affrontare un altro domani nella consapevolezza che non esiste.
Piano13
Il tredicesimo piano è quello che non esiste, un luogo immaginario, maledetto il cui significato si carica di credenze popolari, dimenticato, culla di archetipe verità, anche nell’era tecnologica, della scienza, della chirurgia prêt-à-porter, dell’alienazione. Questo luogo non luogo è diventato il nostro laboratorio creativo, dove poter costruire rappresentazioni oniriche, tra arti performative e sperimentazioni musicali e coreografiche, in cui passato e futuro si comprimono in un unico momento e lo spazio ritorna al primordiale stato di coscienza. Piano13 nasce come collettivo al femminile nel 2014 e si formalizza come compagnia intorno al progetto “Una camicia al contrario”, opera prima di Laura Giannatiempo, con Irene Maiorino e Ania Rizzi Bogdan, Staff tecnico Anna Terrassan videomaker , Yva and the toy George one man band elettro progressive attiva tra Roma e Belgrado, Barbara Giannatiempo aiuto regia e fotografa di scena, tra le collaborazioni anche Andrea Petrosino e Clémentine Georges fotografi di scena. La compagnia si avvale delle residenze creative del Rialto Sant’ambrogio e del TeatroForte, centri di formazione artistica contemporanea underground romana.

Regista e autrice
Laura Giannatiempo (1976) si forma come attrice presso la scuola Chièdiscena dell’acting coach Mauro Pini, prosegue la sua formazione seguendo laboratori e workshop in Italia ed in Europa con Giles Forman, Eleonora Danco, Ricci/Forte, Paolo Olgiati, Elena Arvigò ed altri, laboratori di teatro danza presso lo Ials di Roma e Laboratory Engines con coreografi come Enzo Cosimi, Whitney V.Hunter, per la voce segue il metodo Linklater ed il metodo Feldenkrais per l’educazione al movimento. Come modella lavora per servizi fotografici, tra cui Vogue U.S.A., come attrice esordisce nel film indipendente “Inseguito” di Luca Guardabascio, nel cinema lavora con registi come Francesca Archibugi, Paolo Virzì. In ambito teatrale lavora, tra gli altri, per la “Salomè” di O. Wilde con la regia di L. Guardabascio, “Personaggio estremo” performance al Gedeone Teatro di Milano regia di P. Olgiati e rappresentazioni varie con la compagnia Attoprimo di Maria Grazia Pompei. Come sceneggiatrice partecipa a vari corsi, nazionali ed europei, per la sceneggiatura, scrittura seriale e aiuto regia, tra gli altri con Luca Morsella, Giacomo Dursi, Marcello Olivieri, Stefano Sardo e Michele Pellegrini. Negli anni scrive e dirige alcuni corti tra cui “Pasta”, prod. Zeta Production, “AmoreRoma” per il Festival My Rome, “Rapsodia dello scorpione”, terzo classificato Premio Cinquestelle per la fiction breve; sempre Cinquestelle, canale in chiaro, si occupa della caratterizzazione dei personaggi della miniserie in due puntate “Respirando a pugni chiusi” per la regia di L. Guardabascio. Come aiuto regia collabora con Eleonora Danco in varie occasioni in teatro, e Francesca Archibugi. La prima regia teatrale è “Una camicia al contrario”.

Attrici
IRENE MAIORINO (1985) si laurea presso il DAMS di Roma Tre, con una tesi in Estetica del Cinema, con 110/110 e Lode . Si diploma anche presso il Teatro Blu-Acting Centre di Beatrice Bracco (acting coach- allieva di Domique De Fazio). Si alterna tra Teatro Cinema e Tv. Nel 2011 è protagonista fissa della serie Baciati dall’Amore per Canale 5. E‘ interprete di diversi spettacoli partecipando tra li altri a Sinestie Teatro Roma, al Fringe Teatro Festival di Roma e Teatri di Vetro Festival presso il Teatro Palladium a Roma. Nel 2014 debutta nel cast bilingue italo/francese della compagnia Kulturscio’k al Napoli Teatro Festival con lo spettacolo Vietato Ballare/Interdit de danser, intraprendendo un percorso che tutt’oggi la porta molto spesso a viaggiare verso Parigi, dove ultimamente incontra e studia con Lena Lessing. Nel 2014 è nella serie tv Il Tredicesimo Apostolo 2, in teatro trail 2013 e il 2014 prende parte al progetto ‘Menzogna’, laboratorio annuale di drammaturgia diretto da Antonio Latella. Incontra e studia con maestri come Giancarlo Sepe, Emma Dante, Alessandro Fabrizi, Daniele Luchetti, Daria De Florian, e Michele De Stefano (Leone d’argento Venezia 2014) insieme al quale lavora al progetto Peter Hadnke- Teatro Quarticciolo. Attualmente lavora con Maria Luisa Usai per lo spettacolo Madame Misère, di cui è co-autrice e interprete. Nel 2013 vince il Premio come Miglior Attrice Non Protagonista per il cortometraggio Tutto Calcolato di Alessio De Leonardis (con Valentina Lodovini,Pietro Sermonti).

Ania Rizzi Bogdan, (1983) laureata in Architettura.. Frequenta innumerevoli laboratori e seminari, dal Teatro Vascello con Sandra De Falco, all’Istituto Teatrale Europeo con Mariagiovanna Hansen e Teatro Officina XXI con Paolo Alessandri, proprio con quest’ultimo inizio un lavoro sul teatro corale e sul corpo, portando in scena testi inediti: “Uovo fritto” lavoro che si concentra sul manicomio di S.Maria della Pietà e “Peste” ispirato liberamente al testo di A. Camus. Dopo la collaborazione con piccole compagnie e l’insegnamento di Isabella Martelli, acquisisce la sua professionalità grazie all’insegnamento di Alessandro Prete, frequentando il suo laboratorio permanente e stage intensivi volti sullo stato emotivo dell’attore. Da Ottobre 2012 studia con Danny Lemmo ed entra a far parte della Compagnia teatrale Progetto JDPL sotto la direzione artistica di Juan Diego Puerta, con cui va in scena con “Domestica capitolo 1 :il compleanno” testo di A. Cappadona e G. Agresti. Studia con Michael Margotta, fondatore dell’Actor studio di Roma da circa un anno, Francesco Zecca con cui partecipa alla performance per la presentazione della Classe A della Mercedes Benz e inizia il suo percorso formativo con Massimiliano Bruno da luglio 2013. Frequenta il master di teatro presso il C.A.F.T , centro di alta formazione del teatro, sotto la direzione artistica di Massimiliano Bruno e fonda con la collega Eleonora Gusmano la compagnia teatrale Focus_2.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 3 =