È stato un anno difficile, mi sono chiusa in me stessa e sono stata terribilmente male. Ero disperata, passavo le notti a piangere”.

Valeria Marini ritorna domani a Verissimo per raccontare un periodo difficile che sta attraversando a causa di alcune incomprensioni con la madre Gianna: “Ho avuto una depressione tremenda perché mia madre, alla quale sono molto legata, per una sua situazione di difficoltà si è allontanata improvvisamente. Questo distacco mi ha buttato sotto un treno”.

A Silvia Toffanin la showgirl confida di non riuscire più a sentirla da diversi mesi: “Non sento più mia mamma da diversi mesi perché ha chiuso i ponti. Non riesco a trovare una via per parlarle. Ho cercato di tenderle la mano: a Natale ho bussato alla sua porta ma non mi ha mai aperto”.

Valeria confessa di aver trovato la forza di reagire grazie al suo lavoro che la tiene impegnata a teatro nello spettacolo diretto dal Maestro Pingitore: “Grazie all’impegno giornaliero del teatro ho trovato la forza di reagire. Lo spettacolo ha un messaggio di ottimismo che in questo periodo è la chiave di tutto”.

Infine, ai microfoni del talk show la Marini lancia un appello commosso alla madre: “La vita è un dono prezioso. Qualsiasi cosa possa succedere io ci sono. Vorrei che tornassi a essere felice. Si può sbagliare ma bisogna andare avanti. Mamma mi manchi”.

Walter Nicoletti
Follow Me

Latest posts by Walter Nicoletti (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 7 =