VENEZIA 74: Il programma completo

 

La 74esima edizione della Mostra del cinema di Venezia si terrà dal 30 agosto al 12 settembre. Il programma è stato ufficializzato ieri e prevede 21 film in corsa per il Leone d’oro.

Rilanciare il cinema italiano, questo è il motto della kermesse. Sono infatti ben 4 le pellicole dirette da registi italiani. Sul Red Carpet sono attese le star George Clooney, Matt Damon e Jennifer Lawrence, sarà assegnato il Leone d’Oro alla carriera a Robert Redford e Jane Fonda. In questa edizione è previsto anche un nuovo concorso dedicato alla realtà virtuale.

Di seguito, invece, i 22 lungometraggi in concorso:

“Human Flow” di Ai Weiwei; “Mother!” di Darren Aronofsky con Jennifer Lawrence, Javier Bardem e Michelle Pfeiffer. “Suburbicon” di George Clooney con Matt Damon e Julianne Moore; “The shape of water”, ultimo film di Guillermo del Toro, con Sally Hawkins e Michael Shannon; “L’insulte” di Ziad Doueiri; “La Villa” di Robert Guediguian, “Lean on Pete” di Andrew Haigh con Steve Buscemi e Charlie Plummer; “Mektoub, My Love: canto uno” di Abdellatif Kechiche; “Sandome No Satsujin” di Koreeda Hirokazu; “Jusqu’à La Garde” di Xavier Legrand; “Amore Malavita” di Manetti Bros.; “Foxtrot” di Samuel Maoz; “Three Billboarda outside Ebbing, Missouri” di Martin McDonagh; “Anna” di Andrea Paloro; “Downsizing” di Alexander Payne con Matt Damon e Christoph Waltz; “Jua Nian Hua” di Vivian Qu; “Una famiglia” di Sebastiano Riso con Micaela Ramazzotti; “Firt Reformed” di Paul Schrader, con Ethan Hawke; “Sweet Country” di Warwick Thornton; “The Leisure Seeker” di Paolo Virzì, con Helen Mirren e Donald Sutherland ed infine “Ex Libris – The New York Public Library” di Frederick Wiseman.

Saranno 19 i film della sezione collaterale della Mostra “ORIZZONTI”, anche qui 4 titoli italiani: “Nico 1988” di Susanna Nicchiarelli; “Disappearance” di Ali Asgari; “Espèces Menacées” di Gilles Bourdos; “Les Bienheureux” di Sofia Djama; “The Rape of Recy Taylor” di Nancy Buirsky; “Caniba” di Lucien Castaing-Taylor e Verena Paravel; “Marvin” di Anne Fontaine; “Invisible” di Pablo Giorgelli; “Brutti e cattivi” di Cosimo Gomez; “The Cousin” di Tzahi Grad; “The Testament” di Amichai Greenberg; “La Nuit Ou J’ai Nagé” di Damien Manivel e Igarashi Kohei; “No Date, No Signature” di Vahid Jalilvand; “Los versos del olvido” di Alireza Khatami; “Krieg” di Rick Ostermann; “West of Sunshine” di Jason Raftopoulos; “Gatta Cenerentola” di Alessandro Rak; “Under the Tree” di Hafsteinn Gunnar Sigurðsson; “La vita comune” di Edoardo Winspeare.“

Walter Nicoletti
Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è Fondatore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. In qualità di Attore lavora in fiction televisive, film italiani ed internazionali. Nel 2016 ha prodotto TEK, primo cyberpunk western italiano. Nel 2017 è portavoce italiano del "60th Anniversary of Foreign Language Film" by TheOscars®
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + nove =