VITTORIO CAMAIANI: “MARINA” dedicata a Marina Ripa di Meana presso Coffee House di Palazzo Colonna

 

Con la collezione SS2018, che verrà presentata il prossimo 10 febbraio nella splendida cornice barocca della Coffee House di Palazzo Colonna a Roma, Vittorio Camaiani ha scelto di intraprendere un viaggio creativo nuovo. Se in passato a muovere il suo estro erano stati grandi maestri dell’arte, come Magritte e Velázquez, o gli scenari fascinosi di luoghi evocativi, come l’Egitto e il Marocco, questa volta Camaiani guarda a un altrove più complesso, guarda dentro se stesso. La nuova collezione, non a caso, si intitola “Inside” e ci conduce nel più segreto dei mondi di chi fa alta moda, quelle stanze mentali che quasi mai si svelano allo spettatore e dove avviene la magia della creazione di una collezione. In assenza per scelta di un motivo ispiratore esterno, lo stilista affronta dunque direttamente l’uomo Vittorio Camaiani di cui ci svela l’immaginario, i sogni, le memorie, e divide la collezione in quattro “quadri”, che corrispondono ad altrettante dimensioni interiori e creative e a tematiche a lui care.

La serata verrà presentata dalla poliedrica Elena Parmegiani, direttrice della Coffee House di Palazzo Colonna. Si inizia con il “Viaggio”, da sempre fonte d’ispirazione importantissima per lo stilista. In questo caso è quasi un safari della mente virato nei colori latte e corda, che ci porta tra le sabbie del deserto reinterpretando in chiave contemporanea, l’epoca delle viaggiatrici de “La Mia Africa”. Camaiani ripropone il più iconico dei capi “da viaggio”, la sahariana, stilizzata nelle giacche ed evocata dalle tasche color corda applicate su abiti di lino e da pettorine lasciate intravedere sotto le bluse in chiffon.

Il secondo quadro riguarda invece un tratto stilistico da sempre distintivo della sua moda, il gioco “Maschile-Femminile”, con cui Camaiani propone una femminilità sofisticata che non perde mai la sensualità nel rigore sartoriale delle forme. Elementi tradizionalmente riservati all’abbigliamento da uomo come: gilet, bretelle e camicie, dal collo rigido stile anni venti, vengono ironicamente declinati al femminile su completi pantalone, tute e tubini su cui risaltano revers da giacca maschile. Lo shantung, il satin e i tessuti operati sono virati nei toni del blu, del rosso e del grigio.

La contrapposizione “Oriente-Occidente” è protagonista del terzo quadro, creato in un recente viaggio dello stilista tra Dubai e l’Indonesia, dove da anni vengono realizzati a mano i batik che disegna personalmente. La metropoli si confronta dunque con la foresta tropicale, i grattacieli con le foglie della giungla stilizzate, con una fantasia che decora top, pantaloni e abiti a vestaglia. La foglia esotica torna riapplicata a mano su altre fantasie, mentre sui toni a contrasto del grigio cemento e del blu oceano si costruisce il capo con top,
gonna lunga aperta e pantalone.

Il quarto quadro è invece un omaggio alla “Couture”. In occasione dei suoi trent’anni di lavoro, Vittorio Camaiani sceglie uno dei suoi capi più iconici, la tuta, declinandolo in versioni diverse nei toni accesi del verde, del blu, del rosso e del grigio e in tessuti preziosi come il cady, l’organza, lo shantung e la seta a trama lino. La parte sera si presenta come la più “architettonica” della collezione, con costruzioni couture come la tuta rossa con scollo a revers e l’abito con sovrastruttura balloon in organza, una “velatura” intesa quasi a proteggere la bellezza della donna e che racchiude l’essenza dell’approccio di Camaiani al femminile.

Completano “Inside” le calzature realizzate da Lella Baldi su disegno dello stilista, che ripropongono i colori della collezione tra camoscio, juta e pelle e gli originali cappelli realizzati da Jommi Demetrio. Domenica 11 Febbraio, sempre nella Coffee House di Palazzo Colonna, dalle ore 11.00 alle 19.00 con la formula AtelierPerUnGiorno, questa volta incorniciato dalla suggestiva mostra “Vedute Romane e Figure” dell’artista Amedeo Brogli, lo stilista Vittorio Camaiani consiglierà le clienti ed il nuovo pubblico in una
scelta personalizzata dei capi della sua nuova collezione.

Una grande amicizia, segnata dalla stima reciproca e dallo stesso amore per il bello, prende forma nella capsule “Marina”, che apre il defilè di Vittorio Camaiani e che è dedicata all’amica Marina Ripa di Meana recentemente scomparsa.

Non poteva mancare, “dentro” Vittorio Camaiani, questo personale omaggio a una figura che ha lasciato un segno indelebile nell’immaginario collettivo, con le sue battaglie, con il suo humor, con la sua eleganza e, non dimentichiamolo, con la sua passione per la moda.

Da tempo Vittorio e Marina progettavano insieme una collezione di maglieria pret-a-porter nelle nuances a lei care: il viola, il rosso, il verde, con la quale celebrare un rapporto speciale in nome di quella creatività che appartiene ad entrambi. Marina era già stata musa ispiratrice della collezione “ContrariaMente” nel 2016 e chi meglio di lei poteva incarnare quella donna moderna e affascinante che attraverso la moda esprimeva al contempo personalità e inquietudini senza rinunciare ad uno stile unico.

Con questa capsule Vittorio Camaiani riporta in vita lo spirito di Marina, guardando con affetto al periodo giovanile della celebre icona di stile. Ne esce una collezione frizzante, giovane, tra completi in punto Milano dalle spalle appuntite, maglie e abiti dal taglio asimmetrico, con cui rivive lo stile inimitabile di Marina, sempre sospeso tra eleganza e ironica provocazione.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Latest posts by Walter Nicoletti (see all)

Walter Nicoletti

Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × quattro =