Il contratto del 2017 tra Woody Allen e Amazon Studio è saltato definitivamente a causa delle diffamazioni che hanno travolto il celebre director, e i boss del canale ora rifiutano di mandare in onda il suo nuovo film intitolato «Un giorno di pioggia a New York».

La causa legale in corso è di circa 58.4 milioni di euro: Allen ha sempre negato le accuse di abuso sessuale nei confronti di sua figlia Dylan Farrow, risalenti a tanti anni fa. Ma il problema, a detta di Amazon, è un altro.

«Amazon lo ha reso chiaro più volte: il contratto con il querelante è stato terminato per via delle dichiarazioni pubbliche del signor Allen risalenti all’ottobre del 2017 in relazione al movimento #MeToo», leggono i documenti in tribunale. «Non per via delle accuse di cattiva condotta sessuale effettuate contro di lui. Per Amazon, le passate controversie sono irrilevanti».

Nel cast d’eccezione di «Un giorno di pioggia a New York» ci sono Jude Law, Selena Gomez, Elle Fanning, Diego Luna, Liev Schreiber e Timothee Chalamet.

La data d’uscita della commedia romantica, in Italia, è prevista per il prossimo 3 ottobre.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × cinque =