Ultime Notizie

Il governo si appresta a introdurre una nuova misura di aiuto per le famiglie in difficoltà durante il periodo del coronavirus: il Reddito di emergenza. Gli ultimi nodi sono stati sciolti. L’assegno andrà da 400 a 800 euro a seconda della composizione del nucleo familiare.

Per poterlo richiedere sarà necessario essere residenti in Italiaaver conseguito un reddito nel mese precedente alla richiesta del sussidio non superiore al sussidio stesso e, infine, avere un patrimonio mobiliare (come per esempio conti correnti o postali) non superiore a 10.000 euro, aumentati di 5 mila euro per ogni componente del nucleo familiare fino ad un massimo complessivo di 20.000 euro. 

Il Reddito di emergenza è una delle misure che saranno introdotte nei prossimi giorni dal decreto anti-crisi del governo, di cui il Messaggero.it è in grado di anticipare una bozza. 

REDDITO DI CITTADINANZA

Non è l’unica novità. Anche il Reddito di cittadinanza, l’assegno di 780 euro oggi garantito alle famiglie in situazione di povertà, verrà allargato. Nella bozza vengono indicati nuovi requisiti per accedere al sussidio che, tutttavia, saranno validi per un arco temporale limitato, solo per le domande presentate da luglio del 2020 a ottobre del 2020.  La soglia del valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) per poter ottenere il Reddito di cittadinanza   sarà incrementata da 9.360 euro a 10.000 euro. La soglia del valore del patrimonio immobiliare che un nucleo familiare può deterenere oltre la prima casa, invece, verrà incrementata da 30.000 euro a 50.000 euro. Anche la soglia dei soldi sui conti corrent e che sarà possibile detenere senza perdere il diritto di acceso al Reddito sarà aumentata da 6 mila a 8 mila euro. 

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 9 =