Coronavirus: tutti i consigli per non portarlo in casa

Covid-19: non portiamolo in casa. Anche se siamo costretti tra le mura domestiche, c’è chi esce per lavoro o per motivi di necessità, come la spesa o altre emergenze. Ecco allora una serie di consigli utili forniti dall’Ansa e stilati anche in base alle indicazioni di Greenpeace Southeast Asia che comprende Cina e Filippine, Paesi che per primi hanno affrontato il Covid-19.

La zona cuscinetto

Per prevenzione va creata un’area filtro all’ingresso di casa. Diventa il luogo dove spogliarsi. Nella zona cuscinetto vanno lasciati tutti gli oggetti che potrebbero essere portatori del Covid-19, come scarpe e vestiti (da mettere in un cesto). Stesso discorso per mascherine e guanti in lattice (da buttare in un cesto coperto della spazzatura). Il tutto naturalmente per evitare che il virus entri nelle altre stanze, come cucina, sala da pranzo, salotto, bagno e camera da letto.
Nella zona cuscinetto non bisogna stare a piedi nudi per evitare di contaminarsi; usare pantofole o ciabatte per girare nel resto di casa. Se si esce di frequente, ogni giorno si devono disinfettare il pavimento e gli oggetti nella zona cuscinetto; se si esce di rado, basta farlo ogni 3-4 giorni.

Al ritorno dalla spesa

Prima di entrare in casa, le scarpe vanno tolte e disinfettate dal Covid-19, spruzzando alcool o un altro disinfettante sulle suole. Lasciate all’esterno, le scarpe si possono riportare nella zona cuscinetto dopo qualche tempo.
Dopo essersi spogliati, lavarsi sempre le mani per i 20-30 secondi necessari a una pulizia accurata, ricordando che non è necessario mantenere il rubinetto sempre aperto. Si possono bagnare le mani, e dopo aver chiuso il rubinetto, usare il sapone per pulire a fondo i palmi e il dorso delle mani, gli spazi tra le dita, il dorso delle dita, i pollici, le punte delle dita e anche il polso. Quindi, riaccendere il rubinetto quando è il momento di risciacquare.

Borse e accessori

Sterilizzare l’esterno della borsa che abbiamo utilizzato per la spesa con alcool o disinfettante; se la borsa si può rovinare, conviene usare un panno morbido bagnato con una soluzione di acqua e sapone per i piatti.
È importante disinfettare anche gli accessori che abbiamo portato con noi, dove i germi possono vivere per ore o diversi giorni, a seconda del tipo di superficie, della temperatura e dell’umidità.
I dispositivi elettronici devono essere spenti prima della pulizia. Si può utilizzare un panno in microfibra con una piccola quantità di soluzione di sapone sempre per piatti diluito in acqua calda. Oppure si può utilizzare l’alcool. I tecnici consigliano anche l’uso di dispositivi per la sanificazione con luce Uv.

Animali domestici

Per quanto riguarda i nostri amici a quattro zampe, il suggerimento naturalmente è di lavarsi le mani prima e dopo averli accuditi o toccati. Per ripulire gli escrementi, disinfettare il terreno e le mani. E al rientro in casa si possono usare prodotti da bagno comuni per pulirli accuratamente, evitando così anche in questo caso di portare in casa il Covid-19.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 5 =