Ultime Notizie

Ancora qualche mese di pazienza e il progetto di una moneta digitale targata Facebook diventerà concreto. Secondo quanto riportato da Cnbc, entro massimo la fine del 2021 “Diem”, la stable coin ideata da Facebook, verrà lanciata con un progetto pilota.

C’ERA UNA VOLTA LIBRA

Nel 2019 Facebook aveva lanciato con grande clamore “Libra”, una vera e propria criptovaluta. Nonostante il sostegno di colossi come Visa e Mastercard, il progetto era stato poi ritirato a causa dell’opposizione di alcune tra le più importanti autorità di regolamentazione mondiali. A destare preoccupazione erano stati i rischi per la stabilità del sistema finanziario globale – Facebook ha quasi tre miliardi di utenti nel mondo – oltre ai dubbi sul riciclaggio di denaro e sulla privacy degli utilizzatori.

IL PROGETTO DIEM

Da qui la scelta di “ripiegare” su un progetto meno ambizioso basato su una stablecoin (cioè una valuta digitale ancorata ad almeno una valuta ufficiale) poi denominata Diem. Secondo quanto riportato da Cnbc, il progetto pilota di Diem sarà lanciato entro la fine di quest’anno dalla Diem Association, la società no profit con sede in Svizzera che sovrintende allo sviluppo della moneta digitale. Inizialmente Diem sarà ancorata al dollaro americano (dovrebbe chiamarsi Diem Dollar) e si concentrerà principalmente sulle transazioni tra singoli consumatori con la possibilità, solo per alcuni utenti, di pagare anche l’acquisto di beni e prodotti.

LE AMBIZIONI DI FACEBOOK

Nell’ultimo anno e mezzo la tecnologia blockchain che regola gli scambi di Diem è diventata molto più sofisticata rispetto all’inizio. Rispetto alle criptovalute come il Bitcoin, le stablecoin essendo ancorate al valore di altre valute ufficiali non sono soggette a movimenti troppo volatili (come dimostra l’andamento di questi giorni del Bitcoin). In parallelo, a conferma delle ambizioni di Facebook nel settore finanziario, prosegue la sperimentazione di WhatsApp Pay in Brasile e in altre aree del Sud America.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × cinque =