Ultime Notizie

Fase due, il piano Colao per ripartire: over 65 a lavoro da casa, negozi aperti dall’11 maggio
La task force guidata da Vittorio Colao ha presentato il suo piano per la fase due: il progetto prevede che siano 2,8 milioni i lavoratori italiani che riprenderanno le loro attività a partire dal 4 maggio, con l’eccezione degli over 65 che dovrebbero lavorare da casa. Novità anche per le date di riapertura di negozi, bar e ristoranti.

Anche per la riapertura dei negozi si fa qualche data: si parla dell’11 maggio. Solo una settimana dopo potrebbe toccare a bar e ristoranti, non prima del 18, quindi. Anche se si pensa all’ipotesi di concedere l’apertura per la vendita da asporto già prima, da affiancare alle consegne a domicilio che vengono già effettuate. I ristoranti, poi, potrebbe riaprire con capienza dimezzata per rispettare le distanze di sicurezza. Per alcuni negozi i problemi, però, saranno molti. Per esempio per quelli di abbigliamento si pone la questione della sanificazione degli abiti, per cui è richiesta anche un’attrezzatura specifica. In tutti i negozi che effettuano servizi per gli utenti, come per esempio i parrucchieri, il rapporto sarà quello di un cliente per ogni dipendente all’interno, non di più.

Le vacanze estive
Sicuramente saranno vacanze diverse dal solito. La capacità di spostamento sarà molto limitata: niente aerei e niente viaggi fuori dall’Italia. D’altronde è lo stesso governo a dirlo chiaramente: le vacanze andranno fatte in Italia. Rispettando una serie di regole, che permetteranno di rispettare le misure di distanziamento. Mentre si pensa a varie soluzioni possibili per le spiagge, l’invito sembra essere quello di dedicarsi a un turismo di prossimità, non allontanandosi troppo dalla propria residenza e puntando sulle seconde case, sulla montagna e sui borghi.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + 1 =