Giorgio Armani: tutto sul fondatore della casa di moda

Da giovane lavorava come commesso alla Rinascente, poi nel 1975 ha fondato il suo marchio di moda diventando uno degli uomini più ricchi d’Italia: parliamo dello stilista Giorgio Armani.

Giorgio Armani

Lo stilista Giorgio Armani è nato a Piacenza l’11 luglio 1934 ma poco dopo si trasferisce a Milano con la famiglia. In seguito al conseguimento del diploma, si iscrive prima a medicina per poi svolgere il servizio militare e, al ritorno, non continuare gli studi. Al suo ritorno a Milano troverà lavoro alla Rinascente come commesso e nel 1965 inizia a lavorare per il Lanificio Fratelli Cerruti.

Lo stilista ha dichiarato di non essersi appassionato subito alla moda, ma che è stato più che altro un percorso progressivo. Dice infatti in un’intervista:

Non c’è stato l’attimo folgorante: la mia scelta non è stata come quella di San Paolo sulla via di Damasco. Mi sono prima interessato al fenomeno moda, quando lavoravo alla Rinascente, poi appassionato, quando lavoravo da Cerruti, fino a sentire la voglia di esprimermi non attraverso strutture estranee, ma esponendomi alla buona sorte, ma poteva anche essere cattiva, col mio nome e le mie responsabilità. Poi il successo è arrivato. Fui sorpreso. Con il film American Gigolò e con la copertina sul Time nel 1982 ho iniziato a essere apprezzato internazionalmente. Certo è che non mi sono mai fermato per compiacermi.

Nel 1975 Armani fonda il marchio di moda che porta il suo nome con Sergio Galeotti. Da allora ha creato vestiti ed accessori elegantissimi e di classe, apprezzati dai vip di tutto il mondo. Ha vestito le donne e gli uomini più importanti del mondo, ad esempio l’attore Richard Gere nel famoso film American Gigolò del 1980. È stato definito inoltre il terzo uomo più ricco del nostro Paese, l’Italia.

Vita privata

Lo stilista celebre in tutto il mondo per le sue creazioni eleganti ha avuto molti amori nella sua vita, ma non ha mai avuto figli. La storia d’amore più importante è stata senz’altro quella con Sergio Galeotti, suo braccio destro e co-fondatore della casa di moda Armani. Galeotti aveva undici anni in meno dello stilista e morì molto giovane nel 1985 a causa di una leucemia.

Senza Sergio probabilmente non saremmo qui. Fin dall’inizio si è dimostrato un talent scout eccezionale. Di Sergio oltre l’immaginazione, la grinta, il coraggio e la fantasia, mi hanno sempre colpito la straordinaria pulizia interna, il rigore, l’onestà, il fascino e il rispetto per gli altri.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + 16 =