I Terraròss a Monopoli

Tour

Italianizzato in “capocanale”, u chèp canèl è il pranzo di fine vendemmia che tutti svolgevano, braccianti e massari, al termine della vendemmia. L’origine di questo termine della lingua popolare è incerto, ma il suo uso spazia dal Salento fin quasi alla provincia di Foggia. Questa usanza è ben nota fin dal medioevo come momento di grande festa, nella quale si stendeva una tovaglia su una grande tavola ripulita da racina e uva per mangiare tutto ciò che di buono il massaro, cioè il proprietario della masseria, aveva fatto preparare per i suoi braccianti.
Sabato 16 maggio in contrada Virbo a Monopoli (Ba), per la festa in onore di San Michele Arcangelo, venerato nell’antica cappella rurale, si esibiranno i Terraròss, gruppo di musica popolare, nato come un progetto musicale e di ricerca, atto a riscoprire e valorizzare quella che era la cultura di un tempo ormai perduta, con il loro “Chep Canel Tour”, spettacolo che promuove il loro nuovo lavoro discografico.
“Il senso di un nostro spettacolo è quello di ricreare l’ambiente delle chep canèl – spiega Dominique Antonacci, leader del gruppo – ovvero le feste di fine raccolto, nelle quali ci si riuniva tutti intorno al fuoco e si cantava, si raccontavano storie sia tristi che allegre. In questo contesto c’era il timido, lo spavaldo, la donna bella, quella brutta, il simpatico , il cantante, il musicista, praticamente tutte le tipologie di carattere. Ed è forse anche per questo che il nostro spettacolo coinvolge molto il pubblico, facendolo diventare parte integrante dello stesso”.
Dominique Antonacci, Annarita Di Leo, Vito Gentile, Antonio De Santo, Stefano Pepe, Nicola Mandorino e la ballerina Caterina Totaro, suonatori e menestrelli della bassa Murgia, a partire dalle ore 21, con originale simpatia e uno speciale modo di porsi nei confronti del pubblico, eseguiranno tarantelle, pizziche e tamburiate tratte sia dalla propria discografia, che qualche cover, alternandole a gags e sketch. Saranno quindi proposti brani come “Ze Vecinze”, dal quale è stato realizzato il video, con la collaborazione proprio con il noto attore barese Gianni Ciardo, “Tarantella dell’incerto”, con il quale il gruppo affronta i temi della crisi attuale attraverso le sonorità dei tempi passati della musica popolare e “Pizzica a Santu Paulu”, personale rielaborazione dell’antico brano, una pizzica tarantata, dove si invoca la grazia del santo per il morso subito della taranta.
“Nella nostra discografia ci sono canzoni che appartengono alla tradizione meridionale e altri autografi in chiave popolare, cioè quello che scriviamo ha sempre come riferimento questo genere, come se fossero proprio dei brani della tradizione. Ma poi, analizzando sia le canzoni di mille anni fa, di cento anni fa e quelle di oggi, troviamo poche diversità. I temi sono sempre gli stessi. Si parla di amore, di eventi lieti e delusioni, di rivalsa sociale, di denuncia nei confronti dei padroni, ecc. Le tematiche sono sempre quelle da duemila anni a questa parte”.

Terraròss Live – Contrada Virbo – Monopoli (Ba)
Info: www.terraross.it – 3467475844
Inizio Spettacolo: 21:00

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + 6 =