Il 37% degli utenti italiani ha infranto il lockdown per incontrare l’amante

L’esempio più eclatante è quello di Neil Ferguson, il professore dell’Imperial College che aveva convinto il governo britannico a introdurre severe misure ristrettive e che nelle ultime settimane ha però infranto il lockdown incontrando a casa sua la donna con la quale ha una relazione (che vive con il marito e i figli). Ma non sarebbe l’unico. Stando a un sondaggio realizzato dal sito per incontri extraconiugali Gleeden su un panel di 1.815 utenti italiani poco più di uno su tre (il 37%) ha ammesso di aver rotto la quarantena per incontrare il/la amante.

Tra gli uomini, la percentuale sale al 61% mentre tra le donne al 39%. Per molti non si è trattato di un episodio sporadico: il 38% ha dichiarato di aver incontrato il proprio partner «ufficioso» almeno due o tre volte, il 29% anche di più . Solo il 33%, infine, si è limitato a un solo incontro.

Il sondaggio, realizzato online dal 27 aprile al 2 maggio (quindi prima dell’avvio della Fase 2), prova anche a indagare su come gli utenti gestiranno le prossime settimane. Se il 28% resterà prudente e si limiterà a sentire l’amante solo in via telematica, il restante 72% ha detto che «approfitterà sicuramente» dell’allentamento delle misure per organizzare un incontro. La scusa che prevedono di utilizzare? Per le donne (77%) una visita dal «congiunto» e per gli uomini (81%) lo sport. Diversi anche i momenti usati per comunicare con l’altro/a nella quotidianità: le donne sfruttano soprattutto il sonno del partner e le sue uscite di casa, gli uomini l’uscita per la spesa e l’orario del lavoro.

E a casa, durante il lockdown, cosa è successo? Se il 21% degli intervistati dichiara che il rapporto con il compagno/a è migliorato e il 15% invece è sicuro del fatto che sia ancora più in crisi, la stragrande maggioranza (64%) sostiene un’altra cosa. Che nella loro coppia non sia cambiato niente. Né in male né in bene (tanto che, appunto, risultano ancora iscritti al sito di incontri extraconiugali).

Walter Nicoletti
Follow Me
Latest posts by Walter Nicoletti (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − tre =