Ultime Notizie

Dopo l’assalto al Congresso dei sostenitori del presidente uscente con 4 morti e 52 arresti. Tra le persone rimaste uccise una veterana dell’Aeronautica. A Washington resta l’emergenza fino al 21 gennaio.

Dopo l’assalto al Congresso da parte dei supporter di Donald Trump secondo cui le elezioni erano truccate, Camera e Senato Usa hanno bocciato tutti i ricorsi e hanno certificato l’elezione di Joe Bide alla Casa Bianca. Il presidente Donald Trump: “Non sono d’accordo, ma ci sarà una transizione ordinata”. “E’ la fine del più grande mandato presidenziale della storia, ma è solo l’inizio della nostra lotta per fare l’America di nuovo grande – si legge in una dichiarazione diffusa dala Casa Bianca – Ho sempre detto che continueremo la nostra lotta per assicurare che solo i voti legali contino”.

Intanto il numero dei morti, durante i disordini e l’assalto al Congresso, sale a quattro e la polizia ha confermato che sono stati rinvenuti ordigni esplosivi davanti al quartier generale sia del Dnc (Democratic National Convention) e sia dell’Rnc (Republican National Convention).È stato inoltre individuato un veicolo vicino al Congresso con un fucile e molotov.

Mentre a Washington è stato dichiarato lo stato d’emergenza fino al 21 gennaio, alla Casa Bianca continua a circolare sempre più insistente la voce di un’ipotesi di rimozione immediata di Donald Trump.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =