Ultime Notizie

Ufficialmente, la decisione si sarebbe dovuta prendere il 15 aprile in una riunione tra gli organizzatori, la città e i servizi statali. E non sarebbe stata comunicata fino al giorno seguente, il 16 aprile, durante la conferenza stampa che avrebbe svelato i film selezionati e i membri della giuria del 73 ° Festival di Cannes.
Ma i giochi ormai sono fatti: il grande incontro annuale della Settima arte, che avrebbe dovuto svolgersi dal 12 al 23 maggio non avrà un’edizione 2020.
Un membro del consiglio di amministrazione è stato definitivo:
Sarà molto difficile, per non dire impossibile selezionare film provenienti da Cina, Corea, Iran, Italia e senza dubbio da una cinquantina di altri paesi, sapendo che attori e realizzatori non saranno in grado di muoversi.
Mostrare film in un auditorium da 2.000 posti [il grande auditorium Lumière ha 2.300 posti, Ndr] non sarà autorizzato e il minimo allarme preoccuperà i partecipanti al festival.
E che dire di Spike Lee, presidente della giuria? Conosciamo l’ipersensibilità di Hollywood ai problemi di igiene. Non riesco a immaginarmelo rimanere quindici giorni in mezzo a una folla in uno stato di salute incontrollato
“. 

È l’ennesimo appuntamento cancellato in pochi giorni. A questo punto tutti gli occhi sono puntati su Venezia e Toronto, nella speranza che lo stato di pandemia non perduri oltre l’estate.

Walter Nicoletti
Follow Me
Latest posts by Walter Nicoletti (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + diciassette =