Ultime Notizie

ENGLISH VERSION – (Segue la versione In Italiano)

Hello Yves, nice to meet you again on Voce Spettacolo! It’s been a few years since our last interview in 2015…How are you and how have things changed in your life since then?

Hi, I’m fine but like everyone else I haven’t had the best time of my life, in terms of business, but I took the opportunity to produce a lot of music, to read and to learn new things, I mainly did the school teacher for my daughter, and suddenly I have huge respect for the teachers.

We’ve been living very difficult times in the last couple of years, due to the world pandemic, which drastically affected the whole industry. How have you been coping with it personally and how do you think clubs will change because of this in the present and future?

Me as a music producer, I’ve been confined to my studio for 20 years, so I’m used to it :). More seriously, the music we make is made for clubs, so since they’ve been closed for over a year, it’s hard to promote our music, to know if our tracks are effective on a dance floor, we are in doubt, but the hardest part is for the clubs, I think that many will not be able to reopen which is very sad.

You recently released your latest track ‘Rise Up 2021’. It was a huge hit back in 2007 and it’s still very actual nowadays. Can you talk about this project and why you decided to release a new version?

It was Steff Da Campo who contacted me, because he had started a new version of ‘Rise Up’, I have been following him for years and I really like what he does, so I was honored that he was interested in my old title …. And when I heard its first version, I loved it, and we finished it together! I really think we were able to bring the sound of 2021 to the original.

Going back to the beginning of your career, how would you say your artistic path has changed so far and where do you see yourself in a few years?

The music changes every 6 months, so it’s great we have to adapt, always stay curious and learn, I learn every day, so my artistic direction is enriched every day, I listen to a lot more different music, classical, jazz … which brings I think new ideas to my production, I hope that in a few years, I will have enough experience to produce other groups.

What’s the secret of the longevity of a good DJ / producer nowadays and how do you keep inspired?

You have to want to learn and be curious, every week I hear new music and say to myself, whoah, that sounds so good and it’s so cool and when I see that the person who did it is a kid from 20 years, it gives me a slap in the face but also inspires and motivates me.

What are you working on at the moment and what are your upcoming projects?

With the pandemic I produced a lot of new music, and I have to release it all. So by October, I would release about one new track per month on my label Millia or others, the first track will probably be ‘Rumble’ with Tony T.

Thanks a lot Yves for your time and we hope to keep in touch for the future!

thank you very much for your support, and I hope that this pandemic is behind us and that we will be able to redo the party as before.


ITALIANO

Ciao Yves, piacere di ritrovarti su Voce Spettacolo! E’ passato qualche anno dalla nostra ultima intervista nel 2015…Come stai e cos’è cambiato nella tua vita da allora?

Ciao, tutto bene, ma come per tutti non è stato proprio un bel periodo, in termini lavorativi, ma ho avuto l’opportunità di produrre molta musica, di leggere ed imparare nuove cose, soprattutto ho fatto un po’ da maestro per mia figlia, e di conseguenza ho subito avuto un gran rispetto per gli insegnanti.

Abbiamo vissuto davvero tempi difficili negli ultimi 2 anni a causa della pandemia mondiale, che ha coinvolto anche tutto il vostro settore. Come hai affrontato il problema a livello personale e come pensi che il mondo delle discoteche cambierà a causa di ciò, nel presente e futuro?

Io come produttore di musica sono sempre stato confinato nel mio studio per 20 anni, per cui ci sono abituatoJ. Seriamente parlando, la musica che facciamo è fatta per le discoteche, per cui dato che sono rimaste chiuse per più di un anno, è difficile promuovere musica, per capire se i pezzi funzioneranno, ma chi ha subito più duramente suno le discoteche, penso che molte non riusciranno a riaprire ed è molto triste.

E’ da poco uscito il tuo nuovo singolo ‘Rise Up 2021’. E’ stato un successone nel 2007 ed è sempre molto attuale ancora oggi. Ci parli di questo progetto e perché hai deciso di produrne una nuova versione?

E’ stato Steff Da Campo che mi ha contattato, perché aveva cominciato a produrre una nuova versione di ‘Rise Up’, lo seguivo da anni e mi è sempre piaciuto quello che ha fatto, per cui sono stato onorato che fosse interessato al mio vecchio pezzo…Quando ho ascoltato la sua prima versione, mi è piaciuta subito, e l’abbiamo completata insieme! Penso davvero che potremo riportare il nuovo sound del 2021 a quello originale.

Tornando all’inizio della tua carriera, come diresti sia cambiato il tuo percorso artistico fin qui, e dove ti vedi tra qualche anno?

La musica cambia ogni 6 mesi, per cui è bello adattarsi, rimanere curiosi ed imparare, io lo faccio ogni giorno, per cui il mio percorso artistico si arricchisce tutti i giorni. Ascolto tanti tipi di musica, classica, jazz…E penso ciò mi porti nuove idee per le mie produzioni, spero che tra qualche anno, avrò abbastanza esperienza per produrre anche altri gruppi.

Qual è il segreto della longevità di un buon Dj e produttore al giorno d’oggi e come fai a mantenere l’ispirazione?

Devi voler imparare ed esser curioso, ogni settimana sento musica nuova e mi dico, ‘whoah, questo è proprio un bel sound’ e quando vedo che la persona che l’ha prodotto è un ragazzino di 20 anni è come prendere uno schiaffo in faccia, il che però mi ispira e mi tiene motivato.

Su cosa stai lavorando al momento e quali sono i prossimi progetti?

Durante la pandemia ho prodotto tanta nuova musica e dovrò far uscire tutto. Per cui da Ottobre, uscirà circa un pezzo nuovo al mese con la mia etichetta Millia o con altre, il primo pezzo sarà probabilmente ‘Rumble’ con Tony T.

Thanks a lot Yves for your time and we hope to keep in touch for the future!

thank you very much for your support, and I hope that this pandemic is behind us and that we will be able to redo the party as before.

Grazie mille Yves per averci dedicato un po’ del tuo tempo e speriamo di tenerci in contatto in futuro!

Grazie davvero per il supporto, spero che questa pandemia sia presto alle spalle e che potremo divertirci come facevamo prima.

Michele Valente
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + 17 =