Ultime Notizie

Di Vito “Nik H.” Nicoletti

Ciao Annalisa! E’ un vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Un bel tuffo nel passato. Da bambina cosa sognavi di fare?

Beh sembrerà strano ma sognavo di fare esattamente quello che ho fatto, ovvero la giornalista. Insomma sin da piccola avevo questa passione per la scrittura, da che ricordo ho sempre desiderato fare questo mestiere.

Chi è Annalisa Grandi?

Questa è una domanda a cui è difficile rispondere. Direi una donna tenace, testarda, ma anche molto sensibile. Con alcuni sogni nel cassetto ancora da realizzare.

Annalisa giornalista, è stata una tua scelta oppure il destino lo ha deciso per te?

Assolutamente è stata una mia scelta, come dicevo è sempre stato questo il mestiere che desideravo fare. Insomma ho scelto il liceo classico perché volevo fare la giornalista, ho studiato scienze della comunicazione perché volevo fare giornalismo. Da quel punto di vista ho sempre avuto le idee molto chiare.

Il primo dovere di un giornalista?…chi racconta ha delle grandi responsabilità?

Certo, raccontare è una responsabilità enorme, chi ti legge in qualche modo si affida a te per conoscere un argomento. Il primo dovere direi l’onestà.

Cos’è il giornalismo per te?

Bella domanda: è il mestiere più bello del mondo che è diventato sempre più difficile da fare. Non è qualcosa che puoi fare se non hai una specie di fuoco sacro, secondo me. Perché ti porta a fare una vita a volte complicata, a rinunciare a weekend, feste, vacanze.

Delle proposte di lavoro qual è quella che invece ti piacerebbe fare che non hai ancora fatto?

Mi piacerebbe sicuramente provare una esperienza professionale all’estero.

Per una donna è sempre tutto più difficile?

Io credo che qualcosa stia cambiando. Però certo ancora il mondo del lavoro e il mondo del giornalismo. in questo non fa differenza dagli altri settori, si porta dietro un retaggio culturale che è difficile da far morire.

Ogni traguardo regala e toglie qualcosa. I tuoi traguardi, fino ad ora, cosa hanno regalato e cosa, invece, hanno tolto alla tua vita?

Hanno regalato sicuramente sicurezza e la capacità di mettersi in gioco, senza spaventarsi delle sfide. Hanno tolto regolarità, hanno tolto in qualche modo la stabilità. Perché non è un mestiere che ha orari “normali”, questo a volte è difficile da capire anche da parte degli altri.

Che cos’è che vorresti…ma purtroppo non c’è?

Professionalmente? Vorrei equità. A livello personale? Forse più stabilità.

Una tua debolezza e una tua forza?

Sono una che si mette molto in discussione, questo credo sia un punto di forza perché ti permette in qualche modo di evolvere, però è anche un punto di debolezza perché alla fine cerchi sempre il tuo pezzo di responsabilità, anche quando a volte non c’è.

Di cosa è fatta Annalisa?…di tanti sogni?…di oro e di argento?…o semplicemente di un cuore che batte e si emoziona?

I sogni sono necessari, come si vive senza sogni? Annalisa è fatta di emozioni e paure. Come tutti no?

La felicità per Annalisa?

Sentirsi nel posto giusto. Che è quello in cui si può essere se stessi senza filtri e senza maschere.

Grazie Annalisa per il tempo che ci hai dedicato. Voce Spettacolo ti fa i migliori auguri per il tuo futuro.

Vito
Follow Me
Latest posts by Vito "Nik H." Nicoletti (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × uno =