Ultime Notizie

Di Vito “Nik H.” Nicoletti

Ciao Antonella! E’ un vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Un bel tuffo nel passato. Da bambina cosa sognavi di fare?

Da piccola ero una bambina molto curiosa, allegra, vivace, solare. Vedevo il mondo come un posto tutto da esplorare e passavo le mie giornate giocando con le amiche e il mio gatto, lei era la mia figlia pelosa e stava sempre con me perchè ho sempre amato gli animali. Mi piaceva creare molte cose, ricordo di quando una volta ideai un alfabeto ispirato all’universo che usavo con le amiche come codice per non farci capire dai genitori, poi giocavo a fare la chef perchè c’erano, a quei tempi, cucine giocattolo per le bambine, giocavo con i trucchi e i vestiti di mamma e le rovinavo tutto. Ascoltavo molta musica in quanto mio nonno, essendo un musicista, mi ha trasmesso l’amore per la musica e già dalle elementari, nelle mie playlist, oltre Cristina D ‘Avena c’erano Madonna e altri artisti internazionali. Sono stata sempre per le amicizie internazionali infatti, quando ero in vacanza con i miei, mi trovavano sempre a giocare con bambini di altre nazionalità perché ero curiosa di sapere cose sulla loro cultura. Ricordo perfettamente la mia infanzia e cosa significa essere bambini. Ricordo anche che da bambina sognavo di essere la donna che avrebbe cambiato il mondo. A parte la battuta, sognavo di fare un lavoro che mi portasse in giro per il mondo alla scoperta di culture e modi diversi di vivere.

…cosa è rimasto, oggi, della bambina che eri?…è svanita o vive ancora in te?

L’entusiasmo, la curiosità di allora e quella serenità che ti porti dentro e che ti scherma in età adulta dalle delusioni e dalle sofferenza e la voglia di continuare sempre a realizzare i miei sogni!

Chi Antonella Fabi ?

E’ una donna molto riflessiva, determinata, solare, semplice, sensibile e forte allo stesso tempo! Non mi arrendo mai, non mi lascio scoraggiare se qualcosa non va come vorrei, so adattarmi e so mettermi nei panni degli altri, amo il dialogo e il confronto, mi ritengo anche una buona amica e una persona diretta. Credo molto nei valori della famiglia e nella magia della vita. Sono nata a Milano e della grande città ho preso l’apertura mentale, la dedizione per il lavoro e l‘importanza dell’essere affidabili e precisi nelle cose che fai. Poi i miei genitori si trasferirono ad Aversa, una cittadina in provincia di Caserta, dove ho vissuto dai sei anni fino al liceo. Vivere in quelle zone è stato molto formativo per me perché sono vissuta tra il calore della famiglia e degli amici. A me piace molto il calore della famiglia, le grandi tavolate…per me la famiglia è tutto, sono le tue radici, una parte di te che avrai con te per sempre!

Antonella leale, sincera, semplice, vera e a volte anche un po’ vanitosa…tutti aspetti della stessa anima?

Assolutamente si, sono tutti aspetti della mia anima. Ho dovuto accettare il mio essere profonda e leggera. Amo leggere, studiare, le poesie, la fisica quantistica, i musei, le mostre… ma amo anche la moda, tutto ciò che ha a che fare con il mondo del benessere, fare shopping, le uscite con le amiche, la cucina, amo anche molto scherzare e non prendermi troppo sul serio, sono vanitosa, allegra e femminile. Questa è la parte leggera di me, quella che mi allontana dal mio essere a volte troppo celebrale.

Antonella giornalista, questo lavoro tocca il cuore?…e se si, come ci riesce?

Questo lavoro se fatto con amore e passione non tocca solo il cuore ma anche l’anima. Attraverso il mio lavoro conosci aspetti della vita che non avresti mai immaginato di conoscere! Ho avuto anche la fortuna di aver incontrato persone di grande spessore umano e professionale che poi, con il tempo, sono diventati miei amici. Questo lavoro tocca il cuore attraverso le parole. Se i fatti vengono narrati utilizzando le corde giuste si possono toccare cuori e muovere anche le coscienze!

Antonella vive per se stessa o per gli altri?

Ho capito che, nella vita, devi imparare a stare bene prima con te stesso per poi poter stare bene con altri! Vivo in sinergia con gli altri, con chi condivide i miei stessi valori. Ho una buona autostima e un sano egoismo che mi porta ad amare gli altri (sono legatissima alla famiglia e se sto con qualcuno è perché provo un sentimento forte e autentico) ma a non dipendere da nessuno.

Dicono che nella vita si ha sempre bisogno di qualcoa…di cosa ha bisogno Antonella?

Di continuare a vivere non perdendo mai ciò che c’è dentro di me, con la stessa forza e la stessa determinazione che mi contraddistingue. Ho bisogno di continuare sempre a credere che la vita sia magia, quello non voglio perderlo mai.

C’è qualcosa che ti fa paura?

In generale sono molto coraggiosa, cerco di fare atti di coraggi e di affrontare le mie paure. Tutti noi abbiamo paura, ma come mi hai detto tu la paura è fatta di niente, di convinzioni nostre e di buio… e spesso ci paralizza.

Cos’è l’amore per Antonella?

L’amore è il motore che muove il Mondo. Credo che anche la terra sia nata, dopo il grande caos ( big bang ), dall’ amore del Creato, da questa energia che dà armonia. Dove c’è amore non c’è caos, non ci sono conflitti, tutto scorre in modo sereno. Non potrei vivere senza amare, tutto ciò che faccio lo faccio sempre con il cuore, da lì nasce la passione per la vita. Per adesso c’è l’amore per la famiglia, per il lavoro, per la musica, per i miei gatti e per le cose che amo fare. Non c’è ancora l’amore per un uomo perché penso che poche persone meritino il tuo amore, devi darlo a chi veramente comprende il tuo valore. Sembra un discorso razionale ma non lo è, perché l’amore è armonia tra cuore e cervello, passione e rispetto verso se stessi.

Ognuno di noi recita la parte che il destino ci ha scritto?…oppure siamo noi i registi della nostra vita?

Vorrei pensare che noi siamo artefici del nostro destino. Sinceramente non lo so, alcune cose le riusciamo a programmare, altre seguono logiche che, inizialmente, sembrano siano senza senso. Poi esistono delle coincidenze, delle sincronie tra eventi che ti portano, alla fine, a capire che tutto ciò che ti è accaduto ha un suo perché e ti è servito per capire la lezione che la vita doveva darti! Per me la vita è un viaggio e credo che nasciamo per compiere una missione, per imparare una lezione attraverso le nostre esperienze e gli incontri che facciamo. Attraverso un libero arbitrio, capendo i segnali che la vita ci manda, percorriamo la nostra storia personale.

La formula universale per la felicità esiste?…oppure esiste la felicità per ognuno di noi? E se si, la felicità per Antonella di cosa è fatta?

Non esiste la formula universale. La felicità è fatta di tanti piccoli momenti sereni e nasce quando ti liberi delle zavorre mentali che ti bloccano la vita, dai condizionamenti, quando decidi di prendere la vita nelle tue mani. La manipolazione va contro il benessere fisico e mentale e non bisogna lasciarsi condizionare dagli altri.

In questa vita tutti corrono verso i loro sogni…Antonella verso quale sogno sta correndo?…e perché?

Avere dei sogni è fondamentale, anzi direi vitale! Ho realizzato tanti sogni e tanti altri ancora da realizzare e questo mi dà entusiasmo incredibile. Ho mille progetti e mille cose che voglio ancora fare. Il mio sogno principale resta quello di riuscire a vivere la vita facendo ciò che amo, senza condizionamenti. Il nostro tempo è limitato e dobbiamo viverlo facendo ciò che ci fa stare veramente bene, nessuno più di noi conosce ciò che ci rende felici!

Il tuo “luogo dell’anima” esiste?…raccontarlo servirebbe a farti conoscere meglio…oppure va comunque tenuto segreto?..
Si, esiste dentro me il “luogo dell’anima” ed è il posto dove c’è la mia vera essenza, ciò che realmente sono. E’ un posto per me magico, non si può raccontare… anche se attraverso ciò che scrivo parte di esso viene fuori. Per me, quando ami qualcuno, ami il suo “luogo dell’anima”, la sua vera essenza, la sua unicità.

Se tu fossi poesia…di quali parole e di quali pensieri saresti fatta?

Sarei sicuramente una poesia che ho scritto anni fa, pubblicata anche sul mio Facebook che si intitola: “Fiore Immortale”.

Grazie Antonella per il tempo che ci hai dedicato. Voce Spettacolo ti fa i migliori auguri per il tuo futuro.

Vito
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto − tre =