fbpx

L’ANNO CHE VERRA’: Il Capodanno targato RAI UNO incanta MATERA

L’ANNO CHE VERRA’ incanta la città di Matera. La trasmissione di fine anno targata Rai Uno quest’anno fa tappa a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019. Successo di pubblico e ascolti tv. In Piazza Vittorio ci sono oltre 50.000 presenze, in tv 5, invece, oltre 5 milioni di telespettatori con oltre il 30% di share.
Ha ufficialmente inizio il viaggio verso il 2019 per la Città dei Sassi che, per l’occasione, si è trovata pronta ad accogliere un evento di portata nazionale. Chapeau per il Comune di Matera, il Sistema Sanitario e le Forze dell’Ordine. Ma veniamo alla storia.
Una notte indimenticabile in compagnia della coppia inedita Amadeus-Papaleo, un’ alchimia decisiva che offre una conduzione divertente e spontanea.
Antonello Venditti è il primo dei big a salire sul palco con Che fantastica notte è la vita e Ricordati di me. Segue Noemi con Sono solo parole. Francesco Renga ripropone Angelo e Il mio giorno più bello nel mondo. La scaletta continua con Malika Ayane (Adesso è qui (nostalgico presente) e Feeling better).
Non mancano gag e imitazioni di Massimo Lopez che diventa Jovanotti e canta L’estate addosso richiamando il format Tale e quale. Cartoline di Matera e della Regione Basilicata fanno da intermezzo al fine di promuovere le bellezze della Lucania. E’ giunge, quindi , il momento di Renzo Arbore con l’orchestra italiana: Ma la notte no, Vengo dopo il tg, la vita è tutta un quiz e Cacao meravigliao. Marco Masini, invece, regala T’innamorerai. E’ la volta di Alessandro Greco con l’imitazione di Zucchero. Per colpa di chi e Baila morena scatenano la piazza. Il cast internazionale con Paul Young fa sognare il pubblico facendolo ritornare al passato con Every time you go away. Tocca a Francesca Michelin con L’amore esiste e Roberta Giarrusso imita Donna Summer. Noemi ritorna sul palco con L’amore si odia e Briciole. Bianca Guaccero diventa Michael Jackson con Smooth criminal mentre Venditti, subito dopo, canta Benvenuti in Paradiso e In questo mondo di ladri. Gli italianissimi Urban Strangers presentano il primo singolo Runaway.
Il capodanno 2016 sta per arrivare e per il conto alla rovescia sale sul palco l’intero cast. La festa ha inizio. Si riparte con la seconda parte più ritmica e meno melodica. Meravigliosa (la luna) di Francesco Renga, Senza fare sul serio di Malika Ayane, Vaffanculo di Marco Masini, Il medley con i grandi successi della musica napoletana di Renzo Arbore e la sua orchestra italiana. La sorpresa musicale per il pubblico materano è regalata da Rocco Papaleo con Basilicata on My Mind. Noemi conclude con Vuoto a perdere, Silvia Salemi con i grandi successi di Adele, Hello e Rolling in the deep. Il gruppo dei Tree Gees con Night fever, More than a woman e Stayin alive, Massimo Lopez con Frank Sinatra (I’ve got you e Strangers in the night) Le emozioni continuano con Bianca Guaccero che interpreta Mia Martini (Almeno tu nell’universo). Potente è La voce del silenzio di Alma Manera. Gran finale con Giada Agasucci, Vincenzo Capua, Ottavio De Stefano, Greta Manuzzi e Davide Mogavero, lanciati dai talenti di Amici di Maria De Filippi. Si chiude con Gli ostacoli del cuore di Elisa, Strada facendo di Claudio Baglioni, Baila Morena di Zucchero e Freedom di Pharell Williams.
Buona notte all’Italia di Ligabue è il saluto finale di un live show della durata di cinque ore e mezza che lancia ufficialmente Matera nel Mondo grazie anche agli oltre 70 milioni di telespettatori collegati attraverso Rai International.
Chapeau per l’orchestra composta da 30 elementi e diretta dal Maestro Stefano Palatresi. Regia impeccabile di Maurizio Pagnussat. La scena di Marco Calzavara e la fotografia di Fabio Brera immergono gli spettatori in un racconto visivo da scrivere nel libro dei ricordi.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *