Ultime Notizie

Piccoli momenti che descrivono le nostre emozioni, attimi fuggenti ma densi di significato, sono questi ad essere al centro di Amami nuovo album, in uscita il 4 giugno, di Leonardo Carmenati, cantautore nato nella periferia romana e diplomato all’Accademia della canzone italiana di Mogol.

L’album contiene 11 tracce, espressione di una composizione versatile nella quale emergono influenze che vanno dal pop al rock, passando per il Funky: le relazioni personali il cuore del disco del cantautore che ha viaggiato a lungo per il mondo grazie all’attività lavorativa che lo ha visto impegnato per la Croce Rossa, con la quale ha portato avanti importanti iniziative umanitarie in paesi in via di sviluppo, colpiti dalla guerra o catastrofi naturali, esperienze che fanno da filtro per l’osservazione della realtà e che segnano alcuni suoi brani, talvolta espressione di un sentimento di dissenso e ribellione come in Roma sei in koma e Oh Yeah.

Il sodalizio con Gianluca D’Alessio si fa sentire, come nei precedenti lavori, anche in questo album con sonorità rock che fanno da veste ad una canzone d’autore interpretata in chiave personale ma che fonda le proprie radici in grandi artisti quali, su tutti, Pino Daniele, Lorenzo Jovanotti e Ivano Fossati.

Un disco frutto anche di diverse collaborazioni: Eleonora Rossi, Stefania Esposito, Giacomo Quinti ed uscito per Terre Sommerse.

Nato nella Periferia Romana, da adolescente studia chitarra alla St. Louis.

Nel frattempo forma la sua prima band con pochi mezzi a disposizione, suonando e condividendo una profonda passione per la musica ed una grande amicizia con quelli che saranno poi musicisti di calibro nazionale, come Piero Masciarelli chitarrista romano membro dei Babyra Soul, dei Gabin e leader di diverse band di soul e funky jazz, Valter Paiola maestro di percussioni afro cubane nella storica scuola romana “Timba” e Stefano Sastro pianista e tastierista (Alex Britti, orchestre Rai) che sarà anche il produttore ed arrangiatore del suo primo album intitolato “The Family”.

In questo contesto matura una profonda passione per la musica nera, il Jazz (G. Benson M. Davis soprattutto) il soul, appassionandosi anche alla musica italiana, oltre a coltivare una grande passione per i beatles.

Sono fondamentalmente l’amore e la realta’ che lo circonda, che lo spingono a

scrivere canzoni.

Nel frattempo si Laurea e si dedica alla sua carriera che lo porterà a vivere a Milano e all’estero fino ad approdare alla Croce Rossa dove si è occupato di organizzare gli aiuti umanitari ai più vulnerabili, proprio per la Croce Rossa viaggia in tutto il mondo entrando in contatto con le difficili realtà dei paesi in via di sviluppo o colpiti da guerre o catastrofi naturali, alcune canzoni sono ispirate anche a questo tipo di esperienze.

“Non ho mai smesso di scrivere canzoni, anche quando il lavoro mi ha portato lontanissimo dalla musica” dichiara con un po’ di orgoglio ed una punta di amarezza.

Attualmente si occupa di cooperazione internazionale presso l’Agenzia Governativa AICS.

Suona in vari locali romani con una band di cover internazionali i “The Bang” nella quale è la voce solista.

Fino alla collaborazione col Maestro Gianluca D’Alessio chitarrista e arrangiatore con cui ha intrapreso un sodalizio artistico e con il quale ha realizzato l’album dal Titolo “Sono Buono” (edito da Pirames Int.) nel 2015, la canzone che dà il titolo all’Album riceve un buon riscontro ed il video che ne è stato tratto, è stato inserito tra quelli scelti dal Governo italiano per la celebrazione della Giornata Italia Africa insieme a moltissimi altri artisti.

Ha frequentato la scuola di Mogol, una vera e propria Accademia della canzone Italiana, dove ha conseguito il diploma di compositore.

Proprio in questo ambito ha scambiato esperienze interessanti con altri autori che hanno portato alla collaborazione di scrittura su tre delle 11 Canzoni contenute nel nuovo album, che si intitola Amami e che esce per Terre Sommerse a nome Leonardo Carmenati & TheFamilyBand.

Credits:

The Family Band:

Gianluca D’Alessio: chitarra acustica ed elettrica,

Luca Fareri: batteria, Lorenzo Trincia: basso, Luciano Zanoni: tastiere e piano

Testi e musiche di Leonardo Carmenati eccetto: Canzone banale e Tra la pelle e il cielo (musiche di Leonardo Carmenati e testo di Eleonora Rossi); Canzone banale (musiche di Leonardo Carmenati e Stefania Esposito); Noi (musiche di Leonardo Carmenati e testo di Giacomo Quinti).

Prodotto e arrangiato da Gianluca D’Alessio

Registrato e mixato al Play rec studio da Fabio Fraschini

Masterizzato al Reference Mastering Studio da Fabrizio De Carolis

Progetto grafico di Alessandro Cives

Fotografie di Danilo Giovannangeli

Special Guest:

Isabella Alfano: voce in Noi, Chiara Calderale in Roma sei in Koma

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici − 9 =