2 minuti

Francis Ford Coppola non ha ancora abbandonato il sogno di girare il suo Megalopolis, uno dei più famosi film mai realizzati nella Storia del Cinema.

La sceneggiatura di Megalopolis, storia dai toni fantascientifici, fu scritta da Coppola negli anni ’80 e sembrava pronta per essere prodotta agli inizi del terzo millennio, quando tuttavia la sua realizzazione fu bloccata dagli attacchi terroristici sul suolo statunitense dell’11 settembre 2001.

Sembra che l’opera, concettualmente legata a Metropolis di Fritz Lang, dovrebbe narrare di un architetto che si propone di riprogettare la città di New York dopo un grande disastro.

“Si tratta di un famoso duello tra il patrizio Catilina interpretato da Oscar Isaac, e il famoso Cicerone, che sarà Forest Whitaker. Lui è il sindaco di New York, assediato durante una crisi finanziaria simile a quella che ha affrontato il sindaco Dinkins. Questa storia si svolgerà in una nuova Roma, è un’epopea romana ambientata in tempi moderni. Non parliamo di un anno specifico nella moderna New York, sarà un’impressione della moderna New York che io chiamo New Rome”.

Oltre ai citati Oscar Isaac (protagonista della miniserie HBO Scene da un matrimonio presentata a Venezia) e Forest Whitaker (L’ultimo re di Scozia), Coppola starebbe discutendo dei ruoli da assegnare nel film con altri interpreti come Zendaya (Euphoria), James Caan (che ha già lavorato col regista ne Il Padrino), Michelle Pfeiffer (Batman – Il ritorno), Cate Blanchett e Jude Law (già in passato accostato a tale progetto).

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + undici =