Mezzi pubblici, ecco come si viaggerà dal 4 maggio

Autobus, metro e treni si adattano alla Fase 2. Dal 4 maggio i mezzi pubblici adotteranno nuove regole, non esisteranno più i mezzi super affollati e i vari convogli saranno a numero chiuso in modo da limitare il più possibile gli assembramenti.

Si pensa a ingressi contingentati, laddove possibile, solo dalla porta anteriore, per controllare che non si superi la capienza massima imposta dal rispetto delle distanze di sicurezza e addirittura anche a sistemi di conteggio dei passeggeri. Ogni mezzo potrà contenere solo un certo numero di persone, oltre le quali non sarà più possibile proseguire. A spiegare le nuove modalità di spostamento dei pendeolari  è la ministra dei Trasporti Paola De Micheli: «Non possiamo più immaginare che milioni di persone si muovano tutte insieme tra le 7.30 e le 9.30, non ce lo possiamo permettere sinché non troviamo il vaccino».

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − 11 =