Ultime Notizie

Si è svolta questa mattina presso l’Hotel La Suite di Matera la conferenza stampa di presentazione della 11^ edizione del Matera Sport Film Festival, in programma  dal 25 al 28 novembre prossimi. Il Festival, dedicato al cinema e alla cultura sportiva, è organizzato dall’associazione Matera Sports Academy in collaborazione con la Uisp – Unione Italiana Sport Per Tutti e con il sostegno del Programma Sensi Contemporanei CINEMA, del Comune di Matera e della Fondazione Matera – Basilicata 2019.

L’iniziativa, che aderisce al network dei festival lucani “BasilicataCinema”, è realizzata con il Patrocinio di Provincia di Matera, Comune di Potenza, Lucana Film Commission, USSI, Rai Basilicata,  Sport e Salute, Coni Basilicata.

All’incontro cooordinato dal giornalista Andrea Rospi hanno partecipato Michele Di Gioia, Direttore Matera Sport Film Festival: “Anche quest’anno il festival vuole essere un messaggio di ripresa anche per lo sport che diventa cultura, una scommessa che stiamo portando avanti da undici anni, pertanto ringrazio chi continua a credere in questo progetto capace di relazionarsi ai valori dello sport intesi come formazione culturale dell’uomo, non come singolo individuo, ma come soggetto attivo di emancipazione e progresso della società”; Francesco Porcari, Consigliere Lucana Film Commission: “Il mio affetto per questa rassegna nasce nell’anno in cui ho girato e presentato il mio documentario Coppa Davis perché ho fin da subito intuìto le capacità di poter portare sul grande schermo anche le storie sportive dei grandi campioni”; le due registe de Le Sfavorite, Flavia Cellini e Lidia Bagalini: siamo onorate di essere qui per presentare il nostro documentario nato dalla nostra esperienza di vita personale e che si pone l’obiettivo di produrre un linguaggio positivo nel tema della discriminazione di genere attraverso lo sport come chiave di lettura che possa davvero coinvolgere insieme il mondo maschile e femminile; la protagonista Katia Serra: “ho accettato volentieri di raccontare la mia storia proprio perché l’indifferenza su queste tematiche è sempre molto forte, d’altronde è sempre stata sempre questa la mia personalità, essere trasparente senza preoccuparmi delle conseguenze.”; l’assessore allo sport e politiche sociali del Comune di Montescaglioso, Francesca Fortunato: sia le attività culturali che le politiche sociali non possono assolutamente prescindere dall’ambito sportivo, pertanto sono grata a questa rassegna che va a sensibilizzare lo sport come strumento di inclusione sociale; il delegato provinciale del Coni, Giuseppe Grilli: “mi preme sottolineare l’importanza di questa manifestazione che seguo da anni e che porta avanti un messaggio importante ovvero la valenza educativa culturale e sociale dello sport a favore delle nuove generazioni; Manuela Claysset, responsabile politiche di genere e diritti della Uisp nazionale: seguiamo con attenzione e vivo interesse l’evolversi di questa rassegna con l’auspicio che gli orizzonti possano allargarsi anche fuori regione e divenire così un punto di riferimento per lo sport nazionale; l’artista materano Pino Oliva che ha curato anche quest’anno la locandina del festival: “la locandina ufficiale di questa undicesima edizione presenta un paesaggio urbano in una chiave policroma molto spinta, con la presenza di onde sonore che espandono il verbo dello sport ovunque, in ogni angolo dei Sassi e della Basilicata intera”.

Cerimonia inaugurale prevista giovedì 25 novembre alle ore 20.30 presso l’Auditorium R. Gervasio di Matera: una serata speciale per celebrare lo sport materano di ieri e di oggi, durante la quale sarà presentato in anteprima il docufilm fuori concorso “La Grande Stagione” di Sandro Veglia, che racconta la cavalcata trionfale del Matera verso la serie C  (stagione sportiva 1990/91) a trent’anni dallo storico traguardo. In sala saranno presenti i protagonisti di quella memorabile impresa.

Matera Sport Film Festival “dove sport è cultura”, come da tradizione consolidata, non è solo cinema ma anche presentazione di libri, spettacoli teatrali e incontri con gli autori. Infatti  venerdì 26 novembre alle 17,30, l’hotel San Domenico al Piano ospiterà la presentazione del libro di Luciano Aprile “Dove non arrivavano i treni, arrivò la serie B”, occasione per rivedere uno dei protagonisti della serie B del FC Matera.

Alle 20,30 il Festival invita invece tutti gli appassionati a teatro: al Cineteatro il Piccolo sarà in programma lo spettacolo “Marathon des sables “ produzione IAC – Centro delle Arti  Integrate, regia di Andrea Santantonio, con Cosimo Frascella. La storia si ispira alla vicenda del maratoneta Mauro Prosperi, che sarà ospite della serata.

Dal 2011 a Matera ed in Basilicata, Cinema e Televisione, ma anche apprezzabili incursioni nel Teatro, Danza, Musica, Arti Performative, per raccontare storie che riescono ad appassionare, suscitare emozioni e coinvolgere dal basso gran parte della comunità: quelle storie che narrano di imprese di grandi campioni, ma anche di donne e uomini meno noti che attraverso lo sport hanno trovato il modo di trasmettere insegnamenti e modelli di comportamento. Lo sport sociale che attraverso l’incontro con differenti linguaggi espressivi diventa lo strumento per favorire dinamiche di coesione, inclusione e integrazione.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito con obbligo di Green Pass.

Il Programma ufficiale è consultabile sul sito www.materasportfilmfestival.it

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 2 =