Ultime Notizie

Un mese ricco di uscite per Netflix, che si conferma la piattaforma streaming con il più ampio ventaglio di possibilità di scelte. A maggio infatti, sono tante le serie tv in partenza o le nuove stagioni di prodotti già consolidati. Tra le serie tv più attese c’è sicuramente Jupiter’s legacy, dedicata agli appassionati di videogiochi, una nuova docu-serie dedicata al mondo dei serial killer, I figli di Sam, ed un curioso drama coreano ambientato nella malavita romana, Vincenzo. Ecco tutte le serie tv in uscita a maggio 2021 su Netflix.

Selena: La serie (2° stagione) – dal 4 maggio

Prima di diventare la regina della musica Tex-Mex, Selena Quintanilla era una giovane ragazza texana con grandi sogni e una voce ancora più grande. Selena segue la vita della cantante, dai piccoli concerti al successo che l’ha resa la più celebre artista di musica latinoamericana di tutti i tempi, senza dimenticare gli anni di duro lavoro e sacrificio dell’intera famiglia Quintanilla. 

I figli di Sam: verso le tenebre – dal 5 maggio

La caccia al “figlio di Sam” ha tenuto il mondo con il fiato sospeso alla fine degli anni ’70, ma poi la storia di uno dei più noti serial killer d’America è stata quasi dimenticata. Se l’arresto e la condanna di David Berkowitz avevano messo fine all’incubo di molti newyorchesi, per il giornalista e autore di “The Ultimate Evil” Maury Terry, il vero mistero era appena cominciato. Convinto che Berkowitz non avesse agito da solo, Terry ha indagato per decenni su quella che secondo lui era l’oscura e complessa rete responsabile degli omicidi. Attraverso filmati d’archivio, conversazioni con i protagonisti dell’inchiesta, parole e documenti dello stesso Terry, il regista Joshua Zeman approfondisce il racconto di un uomo che non ha mai trovato l’uscita dal labirinto in cui era entrato. 

Jupiter’s Legacy – dal 7 maggio

Dopo aver protetto l’umanità per quasi un secolo, la prima generazione di supereroi affida questo compito ai suoi discendenti. La tensione tuttavia aumenta tra le giovani leve che vogliono dimostrare il proprio valore mentre faticano a tenere alta la leggendaria reputazione dei genitori e a gestire le alte aspettative personali. Jupiter’s Legacy, tratta dalle graphic novel di Mark Millar e Frank Quitely, copre un periodo lungo decenni, affrontando dinamiche complesse tra famiglia, potere e fedeltà. 

Vincenzo – dal 9 maggio

Singolare sin dal titolo questa serie Netflix, che racconta di Vincenzo Cassano, di origine coreana, dato in affido dalla madre ad una famiglia mafiosa di Roma. Vincenzo, interpretato dall’attore coreano Song Joong Ki, da adulto diventa avvocato e consigliere della mafia, finché non decide di tornare nella sua Corea per dedicarsi al recupero di un bottino in lingotti d’oro che giace nascosto nelle fondamenta di un vecchio palazzo. Tra stereotipi sull’Italia e la mafia, una serie coreana, sicuramente curiosa.i.

The Upshaws – dal 12 maggio

Dopo una vita di errori, l’affascinante e ben disposto capo di una famiglia nera della classe operaia Bennie Upshaw (Mike Epps) cerca di rimboccarsi le maniche e prendersi cura dei suoi cari: la moglie Regina (Kim Fields), le due figlie (Khali Daniya-Renee Spraggins, Journey Christine) il primogenito (Jermelle Simon), il figlio adolescente (Diamond Lyons) avuto da un’altra donna… e la cinica cognata (Wanda Sykes), senza tuttavia sapere davvero cosa fare. Ma gli Upshaw sono determinati a unire le forze per migliorare la situazione. 

HALSTON – dal 14 maggio

La miniserie Halston segue il percorso del leggendario stilista (Ewan McGregor) e dell’omonimo marchio, diventato il simbolo di un impero della moda e sinonimo di lusso, sesso, prestigio e fama nella New York degli anni ’70 e ’80, finché un’aggressiva acquisizione non costringe Halston a lottare per il bene più prezioso che ha: il suo nome.

Eden – dal 27 maggio

In un futuro distante migliaia di anni, la città nota come “Eden 3” è abitata unicamente da robot i cui padroni sono scomparsi da molto tempo. Durante un incarico di routine due robot contadini risvegliano accidentalmente una bambina mettendo così in dubbio tutto ciò in cui credevano, ovvero che gli esseri umani erano solo un mito antico. I due robot decidono di occuparsi insieme della giovane e di farla crescere in un luogo sicuro fuori da Eden.

Il metodo Kominsky – dal 28 maggio

Sandy Kominsky (il premio Oscar Michael Douglas) deve affrontare i problemi della vecchiaia senza il miglior amico Norman Newlander (il premio Oscar Alan Arkin) al suo fianco per la stagione finale della serie “Il metodo Kominsky”. La situazione si complica con l’arrivo di Roz Volander (la candidata agli Oscar Kathleen Turner), ex moglie di Sandy. La nota instabilità della loro relazione si acuisce ulteriormente dopo che la donna arriva a Los Angeles per passare del tempo con la figlia Mindy (Sarah Baker) e il suo ragazzo Martin (Paul Reiser). In questa stagione, Il metodo Kominsky tratterà temi quali denaro, morte, amore, omicidio e la realizzazione dei sogni. Praticamente come al solito. 

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 1 =