Ultime Notizie

“Suono un violoncello italiano, con archetti francesi, corde tedesche e austriache. Mia figlia è nata a Parigi, mio figlio grande a Bruxelles e quello piccolo in Italia. Guido un’auto giapponese, indosso un orologio svizzero, una collana indiana e mi sento a casa ovunque ci siano persone che amino la musica”. A parlare è Mischa Maisky, musicista del mondo, che torna a suonare con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai venerdì 12 maggio alle 20 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino.

Il grande violoncellista israeliano, nato in Lettonia, interpreta il Concerto in si minore op. 104 per violoncello e orchestra di Antonín Dvořák, scritto durante gli anni “americani” del compositore e pieno di nostalgia per il “vecchio mondo”, e in particolare per l’Est Europa. Sul podio è impegnato James Conlon, Direttore principale dell’Orchestra Rai, che nella seconda parte del concerto propone un altro capolavoro di Dvořák: la Sinfonia n. 8 in sol maggiore op. 88 eseguita per la prima volta a Praga nel 1890, con la direzione dello stesso compositore.

Il concerto è replicato a Torino, all’Auditorium Rai, sabato 13 maggio alle 20.30, e a Roma, all’Auditorium Parco della Musica per la stagione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, domenica 14 maggio alle ore 18. Per i concerti a Torino le poltrone numerate, da 30 a 15 euro (ridotto giovani con meno di trent’anni) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. Un’ora prima dei due concerti sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro. Per il concerto a Roma i biglietti, da 19 a 52 euro, sono in vendita presso la biglietteria dell’Auditorium Parco della Musica e sul sito www.santacecilia.it.
Informazioni: 011.8104653 – biglietteria.osn@rai.it – www.osn.rai.it

Walter Nicoletti
Follow Me
Latest posts by Walter Nicoletti (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × cinque =