Ultime Notizie

«È assurdo che il costo del concerto del Primo Maggio, ovvero 500/600mila euro, non sia stato comunicato dal direttore Franco Di Mare. È un dato che in Vigilanza conosciamo quasi tutti e sicuramente anche lui».  Questo il parere del segretario della Vigilanza Rai Massimiliano Capitanio sulle “non risposte” del direttore di Rai Tre in Commissione Vigilanza sulle spese sostenute dalla tv di Stato per il concerto del Primo Maggio, finito in mezzo allo scandalo di una presunta censura denunciato da Fedez. 

All’inviato Pinuccio l’onorevole Capitanio precisa: «Se c’è stata una diminuzione della spesa rispetto agli anni precedenti è perché il concerto al chiuso (causa pandemia, ndr) è costato meno. ma resta che non capiamo perché la Rai si affidi sempre a una società esterna con una lievitazione dei costi».

Intanto non si ferma la campagna del candidato Pinuccio al Cda a Rai al grido di: «Apriremo la Rai come un barattolo di sugo». 

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 3 =