3 minuti

Volgono ormai al termine i preparativi per il tanto atteso evento, “Pomarico Celebra Vivaldi”, giunto alla IX edizione, che si terrà il 19 agosto 2022 nella splendida location della corte del Palazzo Marchesale “Donnaperna” di Pomarico (Mt). La manifestazione, organizzata dal Comitato Vivaldiano “Antonio Bonavista” e dedicata al prof. Bonavista (prematuramente scomparso nel 2011) e  al celebre compositore e violinista veneziano Antonio Lucio Vivaldi, coniuga in maniera affascinante musica d’alto livello, arte, letteratura e poesia. Il connubio tra Pomarico e Venezia nasce dal momento in cui il prof. Bonavista, attraverso i suoi studi condotti presso la Biblioteca Nazionale di Torino (dove si era trasferito per motivi di lavoro) e nell’ Archivio Storico del Patriarcato di Venezia, risale alle origini di Antonio Vivaldi, il cui nonno materno, Camillo Calicchio, emigrò all’inizio del 1650 in cerca di fortuna. Il tema che caratterizzerà la serata sarà “La vita e le sue primavere”, un percorso pieno di sentimenti ed emozioni che partirà dall’ infanzia fino a raggiungere l’età più adulta. Dopo l’apertura iniziale dell’evento, a cura del presidente del Comitato Promotore, Anna Bonavista, che condurrà la serata con la collaborazione di Caterina Caputo, si alterneranno diversi momenti di alto livello artistico che cattureranno, senza dubbio, l’attenzione dei presenti. Protagonista sarà certamente la musica, con l’esibizione di Paolo Motola, al clarinetto e col concerto “Musica a corte” del quartetto “L’Altro ‘900”, composto dai maestri: Angelo Basile (contrabbasso), Maria Maddalena Notarstefano (viola), Mario Nobile (violoncello) e Daniela Di Fonzo (violino). La serata sarà allietata anche da un momento di grande spessore letterario, con la presentazione del libro “La Primavera e i Nontiscordardime” dell’autore Gerardo Saponara, la cui relazione sarà curata da Edvige Cuccarese. La farà da padrona anche la poesia, con un recital di poesie “La Vita e le sue Primavere” declamate da Edvige Cuccarese e Mina Paternoster. Altro momento importante sarà la presentazione della mostra fotografica “Musicis” e dell’esposizione di strumenti musicali d’epoca, a cura del fotografo Rocco Scattino. Si potranno ammirare, inoltre, l’esposizione di dipinti musicali “Fusione di Suoni” dell’artista Francesca Cirigliano (Fra-Art) e la mostra “Cinquant’anni di incisioni in vinile” dell’archivio del Prof. Antonio Bonavista. L’evento si concluderà con l’assegnazione dei prestigiosi premi: Pomaricvm Premio alla Musica “Antonio Vivaldi”, Pomaricvm Premio all’Arte “Antonio Bonavista”, Pomaricvm “Pomarico celebra Vivaldi”.    

Un commento su “Pomarico Celebra Vivaldi 2022

  1. Ho conosciuto Antonio e sono diventato suo amico all’età di 15 o 16 anni, lui più vecchio di me di solo qualche anno, ha subito mostrato una forte empatia e si vedeva già che aveva i numeri per fare strada. Penso che con la vicenda di Vivaldi abbia trovato il modo per farsi ricordare dai suoi compaesani per molti anni a venire. Bravo Antonio! R.I.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.