Ultime Notizie

Da aprile i pomeriggi di Rai4 si coloreranno con le irresistibili avventure di “Batman”: la serie tv cult con Adam West e Burt Ward arriva sul canale 21 del digitale terrestre domenica 18 aprile alle 16.00 con i primi quattro episodi in anteprima.

Dal 19 aprile l’appuntamento si sposta alle 14.00, dal lunedì al venerdì, con due episodi al giorno.

Nato dalla fantasia dei fumettisti Bob Kane e Bill Finger nel 1939, Batman si è posto fin da subito all’attenzione di grandi e piccini per l’originalità del personaggio e la complessità del suo background, tragico e allo stesso tempo intriso di un eroismo privo di superpoteri che lo differenziava dal contemporaneo Superman. Dopo due serial cinematografici, che negli anni ‘40 hanno fatto conoscere l’Uomo Pipistrello e il suo assistente, il Ragazzo Meraviglia, al grande pubblico che non leggeva i fumetti, Batman e Robin riscossero un straordinario successo a partire dal 1966 con la serie tv ideata da William Dozier.

Abbandonata quell’aura noir che contraddistingueva il personaggio dei fumetti, la serie televisiva puntava su una riscrittura colorata e farsesca del personaggio, caratterizzata da una morale utile a impartire i giusti insegnamenti a un pubblico di adolescenti. Contraddistinta in puro stile pop art dall’apparizione grafica su schermo dei suoni onomatopeici che replicavano con originalità il layout delle tavole a fumetti e accompagnata da una tema musicale composto da Neal Hefti divenuto memorabile, la serie di Batman è andata avanti per tre stagioni con grandissimo successo, generando anche un lungometraggio per il cinema diventato presto un cult della commedia superoistica.

Un successo nato tanto dall’originalità del format, che utilizzava il linguaggio della sit-com declinandolo in show d’azione avventurosa senza dimenticare la fondamentale capacità investigativa del personaggio, quanto dall’iconicità del look fatto di costumi sgargianti, situazioni sopra le righe e un ritmo incalzante.

Anche l’apporto attoriale ha contribuito a rendere un vero cult questa serie: Adam West e Burt Ward, nei ruoli rispettivamente di Batman/Bruce Wayne e Robin/Dick Grayson, si sono imposti nell’immaginario popolare anche per le generazioni a venire, così come il ricco parterre di villain ricorrenti interpretati da Cesar Romero (Joker), Burgess Meredith (Pinguino), Julie Newmar (Catwoman, sostituita da Eartha Kitt nell’ultima stagione), Frank Gorshin (Enigmista). Senza dimenticare Alan Napier nei panni del maggiordomo Alfred e Neil Hamilton in quelli del Commissario Gordon.

Ma il ricchissimo cast della serie Batman ha visto anche la partecipazione di grandi star del cinema che sono comparse in affettuosi cammei o hanno mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo proprio con questa serie, come John Astin di West Side Story e La Famiglia Addams, il regista di Exodus e La magnifica preda Otto Preminger, Eli Wallach de Il buono, il brutto, il cattivo, Roddy McDowall de Il pianeta delle scimmie e ancora Bruce Lee, Jerry Lewis, Vincent Price, Shelley Winters e Joan Collins.

Un cult ancora oggi citato e omaggiato, inserito dai critici televisivi Alan Sepinwall e Matt Zoller Seitz tra i più grandi show televisivi di tutti i tempi e con il merito di aver aperto le porte della tv e del cinema ai supereroi dei fumetti.

Ma non c’è solo Batman! Il daytime primaverile di Rai4, infatti, sarà infatti caratterizzato da una moltitudine di supereroi perché verranno proposti i rewatch di alcune celebri serie ispirate ai personaggi della Marvel.

Dal 17 aprile, ogni sabato alle 16.00, saranno replicate la prime due stagioni della serie “Marvel’s Runaways” che anticiperanno la messa in onda della terza stagione, prossimamente in prima visione; dal 19 aprile, da lunedì a venerdì alle 15.00, Rai4 trasmetterà il rewatch dell’intera serie “Marvel’s Daredevil”; dal 4 maggio, da lunedì a venerdì alle 16.00, torna “Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.” dalla quinta stagione, in attesa della settima stagione, prossimamente in prima visione.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × due =