Ultime Notizie

Il festival di Sanremo è un evento. L’Italia si ferma quando si accendono le luci sul palco del teatro Ariston. Ed è così da 71 edizioni. La musica nazional popolare, nonostante tutto, per una settimana all’anno si prende la scena del Paese e tutto il resto passa in secondo piano, anche la politica. Se n’è accorto anche Nicola Zingaretti, le cui dimissioni sono passate in secondo piano. Zinga ha sbagliato i tempi per lasciare la segreteria del Partito democratico, per fortuna in suo soccorso è arrivato Fiorello che, proprio dal palco del teatro Ariston, gli ha dedicato tre monologhi nelle prime tre serate e così anche il pubblico nazional popolare ha scoperto cosa è successo al Nazareno. Ma, al netto dell’importanza che Sanremo ha per il Paese, davvero è necessario chiudere dando quasi la linea a Uno Mattina?

Le prime tre serate del Festival hanno chiuso tra l’1.30 e le 2 del mattino, un orario considerato eccessivo da tanti, che però non erano a conoscenza che quello non sarebbe stato nulla in confronto alle ultime due serate. La quarta serata del festival di Sanremo, infatti, è schedulata con chiusura alle 2.39 del mattino. Il motivo? Sul palco del teatro Ariston si stanno esibendo tutti e 26 i cantanti in gara ma prima di loro hanno cantato anche i 4 cantanti di Sanremo giovani, che si è concluso proprio oggi. E poi ci sono tutti gli ospiti che devono salire sul palco, e gli sketch dei conduttori, le pause pubblicitarie e tutto il carrozzone che il festival di Sanremo si porta dietro, senza le quali non sarebbe l’evento che tutti si aspettano.

Perché la quarta serata dura così tanto? I conti sono presto fatti. Durata canzoni Campioni: 90 minuti; durata delle pubblicità: 54 minuti; durata canzoni Sanremo giovani: 14 minuti; durata per ospiti, spalle, sketch, lanci e altro: 170 minuti. Ci ha pensato un utente dei social a fare i conti di una serata che sembra infinita, commentando: “L’opulenza, ma anche la vacuità, della scaletta”. Per molti si tratta solo di un escamotage per alzare gli ascolti, che quest’anno sono decisamente al di sotto delle aspettative e delle previsioni. Obiettivamente eccessiva come lunghezza quella della quarta serata, la chiusura della quinta si preannuncia ancora più tardi, probabilmente intorno alle 3 del mattino. Anche Zlatan Ibrahimovic ha commentato la chiusura così tarda sul palco di Sanremo: “Regola numero 5: c’è troppa gente in campo, rischiamo squalifica. Lascia solo tamburi e ragazze, gli altri via”.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × cinque =