Ultime Notizie

Non ci aspettavamo tornasse così presto. Invece la moda anni 2000 è già qui, con tutto il suo carico di glamour in chiave pink. La prima parte, quella che si ispira al mondo delle Spice Girls, è giocosa. La seconda, sull’onda di una serie di commedie americane uscite all’inizio del nuovo millennio, prima su tutte Mean Girls, è più sexy e modaiola.

Su Instagram sembra di assistere a un revival, tra Bella Hadid con le ciocche di capelli colorate e Versace che ripropone la vita bassissima.

La tendenza è zuccherosa e scoppiettante, come lo stile delle icone pop che in quegli anni dominavano la scena musicale. Codini biondi, mollette colorate, mise bubble gum… Gli outfit della “Baby Spice” Emma sono un déjà-vu che rivive nei look di modelle e cantanti 2021. È di nuovo Bella Hadid a colpire, con un look composto da camicetta color caramella e jeans cargo che lasciano scoperto l’ombelico. Anche Lizzo fa la sua parte, e calca il red carpet dei Grammy con un abito Balmain… Abbinato a maxi mollettine glitterate.

Si passa poi all’ispirazione cinema. Tornano i top monospalla come quello di Cameron Diaz in Charlie’s Angeles, il leopardato e il look da cow-girl come in Le ragazze del coyote ugly, i top glitter come ne La rivincita delle bionde. Ma i look più iconici restano quelli delle quattro amiche-nemiche di Mean Girls, con Lindsay Lohan che prova a rubare il ruolo di reginetta della scuola a Rachel McAdams a suon di outfit rosa del mercoledì e costumi horror (ma sexy) di Halloween.

È la moda stessa a omaggiare quel decennio che sembrava stilisticamente così lontano. Versace reinterpreta le storiche collezioni color block, Blumarine riapre l’archivio per creare sfilate ispirate proprio a quel periodo. E nascono profili Instagram dedicati al vintage di quegli anni, seguiti anche da Rihanna.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × due =