Ultime Notizie

Esce il 7 maggio per l’etichetta Terre Sommerse”Tutto ciò che non vuoi sapere”, nuovo album del cantautore piemontese Roberto Tardito.Il disco, accompagnato dal singolo omonimo, in una chiave pop d’autore, è espressione dell’anima cantautoriale dell’autore e di una visione moderna delle sonorità, incarnata dagli arrangiamenti bilanciati da dimensione acustica ed elettrica, intima e ricca al tempo stesso di aperture ed atmosfere corali.Un album figlio del 2020, un anno di difficoltà, in particolar modo per i musicisti, eppure figlio al tempo stesso della voglia dell’artista di non arrendersi e di far fruttare anche i periodi difficili, che proprio in rottura con il clima di isolamento è riuscito a realizzare il disco con musicisti provenienti da ogni parte del mondo, in particolare dagli Stati Uniti, tra i quali Scott GravinTyler JewellVanja Grastić e Liron Dan.L’album è diviso in due parti: la prima metà, quasi del tutto acustica, lascia posto improvvisamente ad una seconda molto più elettrica ed elettronica, fino ad arrivare ad un finale che è una vera e propria orgia sonora.

Le tematiche nascono dalla sfera introspettiva per espandersi in senso universale: la necessità del cambiamento di “Come figli dei fiori” e “Un quarto di limone” si contrappone alla difficoltà di cambiare per davvero, nella title track e in “Ho ucciso De André”; dall’intolleranza e dalla violenza di “Je suis Charlie?” si passa alla spiritualità di “Il sogno della fiamma azzurra”. Il ritratto d’infanzia di “La strada verso casa” lascia poi spazio alla maturità di “La foglia rossa” e al difficile rapporto con la natura di “La mia ultima canzone d’amore per Ellie”.BiografiaRoberto Tardito nasce a Ivrea nel 1984. Nel 2007 pubblica l’album “Controvento”, che vede la partecipazione di Vincenzo Zitello, Agostino Marangolo, Pier Michelatti, Antonio Marangolo e Giorgio Cordini. L’album gli permette di entrare, primo italiano, nell’ambito del progetto WE7 ideato da Peter Gabriel. Nel 2008 tiene una serie di concerti attraverso la piattaforma virtuale Second Life, con 116 date e oltre 45000 spettatori. Segue la pubblicazione della trilogia “Se fossi Dylan” (2010), “Porto Argo” (2011) e “Punto di fuga” (2012), realizzata con la collaborazione di musicisti provenienti da ogni parte del mondo, tra i quali Nicholas Burns, Heiko Plank, Peyo Peev, Milen Slavov, Nathan Steers, Steve Cooper e Peter Sitka. Nel 2014 viene realizzato “Era una gioia appiccare il fuoco”, album prodotto con Fabrizio Barale, con la partecipazione di Claudio Fossati, Riccardo Galardini, Max Gelsi e Guido Guglielminetti. Il 2017 è l’anno della pubblicazione di “Aquarium”, album completamente acustico. A partire dal luglio dello stesso anno e fino alla metà del 2019 Tardito tiene una lunga serie di concerti in Europa, toccando Italia, Svizzera, Germania, Francia, Inghilterra e Scozia.

CreditsMusiche, testi, produzione > Roberto TarditoRegistrato allo Studio Artepovera, (Torino, Italia), allo Studio Armadillo (Kikinda, Serbia), al New River Studio (Portland, OR, United States)David Cole > flauto traversoBrian Craven > street percussionLiron Dan > chitarre classicheNick R. Francis > pedal steel guitar, slide guitarVanja Grastić > chitarre acustiche, chitarre elettricheScott Gravin > batteriaTyler Jewell > chitarre acusticheMatt Meyers > percussioniRoberto Tardito > chitarre acustiche, chitarre classiche, chitarre elettriche, balalaika, mandola, saz, ukulele, pianoforte, synthNicolas Wade > basso elettrico, contrabbassoThomas Williams > violoncelloGrafica > Alessandro CivesFotografia > Lorenzo Tardito


ASCOLTA L’ALBUM (NON DIFFONDERE) –   https://soundcloud.com/robertotardito/sets/tutto-cio-che-non-vuoi-sapere/s-4pTaZ3XKE93
Link utili

Terre Sommerse Group – http://www.terresommersegroup.com/store/c1/Prodotti_in_primo_piano.htmlLink SoundCloud https://soundcloud.com/robertotardito/sets/tutto-cio-che-non-vuoi-sapere/s-4pTaZ3XKE93Terre Sommerse – https://www.terresommerse.it/

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + 1 =