Ultime Notizie

Ancora novità sul fronte WhatsApp, in questo periodo molto attiva per riconquistare il favore dei propri utenti. Non si tratta di privacy in questo caso, ma di nuove funzionalità che potrebbero rendere più divertenti e interattive le conversazioni sull’app.

In questo caso si tratterà di una novità che avvicinerà ancora di più WhatsApp a Facebook, da cui l’app di messaggistica è stata acquistata qualche tempo fa. Come accade già sul social network, anche il servizio di messaggistica più usato disporrà della possibilità di commentare con un’emoji i messaggi ricevuti.

Attualmente per rispondere con una faccina sorridente, una triste o con altre emoji è necessario cliccare su rispondi e associare l’iconcina al messaggio ricevuto. Non appena la nuova funzionalità sarà attiva, tutto ciò apparterrà al passato: si potranno commentare i messaggi direttamente aggiungendo una “reazione“. Un po’ come accade su Facebook o anche su altre app come ad esempio Skype.

WhatsApp apre a reazioni e faccine, cosa cambierà

Da quanto si vede negli screenshot circolati in rete, le faccine con cui sarà possibile reagire ai messaggi verranno posizionate in basso a destra, al di sotto dell’orario di invio. Inizialmente sarà possibile scegliere soltanto tra 7 reazioni, ma non è escluso che in futuro tale numero possa aumentare.

Impossibile di questi tempi tenere del tutto fuori il discorso privacy da un argomento riguardante WhatsApp. Veniamo quindi ai possibili risvolti per gli utenti, partendo da una caratteristica particolare del nuovo sistema a reazioni che riguarderà esclusivamente le chat di gruppo. È da sottolineare il fatto che non verrà visualizzato l’autore della reazione.

Questo vuol dire che soltanto l’autore della reazione saprà di aver messo una faccina sorridente, triste, arrabbiata o altro. Tale informazione non sarà visualizzabile né da chi ha inviato il messaggio commentato né dagli altri partecipanti alla conversazione. Tale “copertura” per la privacy sarà presente anche nelle chat singole, ma chiaramente non avrà alcun impatto reale.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × due =