2 minuti

“Sono tornato”, il film prodotto da Indiana Production e 3 Marys Entertainment con Vision Distribution, scritto da Nicola Guaglianone (Lo chiamavano Jeeg Robot, Suburra – La Serie) e Luca Miniero (Un boss in salotto, Non c’è più religione) – che veste anche il ruolo di regista, con Massimo Popolizio (Romanzo criminale, Il Divo, La grande bellezza) e Frank Matano, sbarca in prima visione su TIMVISION da lunedì 21 maggio.
In una Roma ambientata ai giorni nostri, “Sono tornato” – remake della pellicola tedesca “Lui è tornato” – racconta un evento quantomeno imprevedibile: dopo 80 anni dalla sua scomparsa, Benito Mussolini torna. La guerra è finita, i suoi camerati non ci sono più e tutto sembra cambiato… quantomeno in apparenza.
Il ritorno del duce viene casualmente filmato da Andrea Canaletti, un giovane documentarista con grandi aspirazioni ma con pochi – per non dire pochissimi – successi. Credendolo un comico, Canaletti decide di realizzare un documentario sul ritorno di Mussolini, per dare vita ad un lavoro che possa finalmente consacrarlo nel mondo del cinema. I due iniziano così un viaggio on the road che rivelerà la vera identità e il reale obiettivo del dittatore: riconquistare l’Italia. Un film politicamente scorretto che pone un’inquietante domanda: e se lui tornasse?
 
Nel cast di “Sono Tornato” – visibile anche grazie al TIM BOX collegato alla TV, forte delle sue funzionalità rinnovate (smart zapping, accesso rapido ai canali, modalità play/pause) – figurano anche Stefania Rocca, Gioele Dix, Alessandro Cattelan, Enrico Mentana, Massimo De Lorenzo e Giancarlo Ratti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.