2 minuti

Con un post ufficiale, Facebook ha fatto sapere di aver registrato negli ultimi giorni un incremento del 50% del traffico su WhatsApp e Facebook, a causa della permanenza forzata a casa di milioni di persone. Una situazione che, alla lunga, potrebbe però mettere in crisi anche l’infrastruttura di Facebook.

La forzata permanenza a casa di milioni di utenti a causa della pandemia da Coronavirus ha portato a un accresciuto utilizzo di social network e app di messaggistica istantanea come principale mezzo di informazione e comunicazione, per sentire i propri cari, restare in contatto con gli amici e scambiarsi informazioni. Non è un caso dunque se la piattaforma Facebook, una delle più grandi e diffuse in Occidente – proprietaria anche di Messenger, Instagram e WhatsApp – abbia registrato un incremento di oltre il 50% dei messaggi presenti sulle sue piattaforme. A renderlo noto è stata l’azienda stessa con un post ufficiale, in cui affronta anche l’argomento legato al pericolo di collasso delle proprie infrastrutture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.