Ultime Notizie

di Valentina Gemelli.

 

Attore , regista, autore, perché limitarsi? Lo chiedo a Tommaso Arnaldi.

Guarda penso che tutto si possa dire di me tranne che mi limito, anzi spesso mi è capitato di fare il passo più lungo della gamba. Possiamo dire che oggi, alla soglia dei trent’anni, ho trovato la mia dimensione nella recitazione  e nella scrittura. Per quanto riguarda la regia, in questo momento  sto sperimentando, in futuro chissà!

Torni in scena il 30 Marzo con After the End. Cosa c’è dopo la fine?

Dopo la fine, in questo caso, rimangono due esseri umani: Mark e Louise. “After the end” di Dennis Kelly è un testo meraviglioso che conosco da quasi dieci anni. Finalmente, grazie alla regia di Enzo Masci ed alla bravura della mia collega, Claudia Genolini, siamo riusciti a portarlo in scena al Teatro in Scatola (Lungotevere degli Artigiani 12/14- Roma). La trama è questa: dopo un attacco nucleare i due protagonisti si ritrovano a vivere all’interno di un bunker antiatomico, l’impossibilità di comunicare con il  mondo esterno e lo spazio vitale ristretto daranno il via a un gioco al massacro in cui nessuno uscirà indenne. After the end è un thriller che mette il fuoco sull’incapacità dell’essere umano di mostrarsi per quello che realmente è.

Non sei più un “Liceale” ma ci pensi qualche volta?

Ci penso spesso. Quello de “I liceali” è stato un periodo bellissimo. Oltre ad aver dato il via alla mia piccola carriera, mi ha dato l’opportunità di conoscere molte persone, di fare amicizie vere e di imparare da colleghi più esperti.

Voltati indietro, cosa vedi?

Bella domanda, non mi fermo spesso a guardarmi indietro. Penso che il percorso fatto finora mi abbia dato consapevolezza. Ho cercato di darmi sempre da fare senza risparmiarmi e dopo tanti anni (ormai più di dieci da professionista) sto iniziando a vedere dei risultati. Spero possa andare sempre meglio, io di certo non smetterò mai di impegnarmi.

Domani, invece, cosa accadrà?

Dal 30 Marzo al 15 Aprile sarò in scena con “After the end”. Dopodiché curerò la regia di un testo che ho scritto a quattro mani con Alice Terranova dal titolo “Orchidaceae”. Dal 16 Maggio al 4 Giugno sarò in scena al Tetro de’ Servi con la commedia Francese “Il colloquio” per la regia di Virginia Acqua, mentre a breve uscirà il nuovo film horror di Lamberto Bava con Gerard Depardieu in cui ho interpretato “Francesco” ma non posso dire altro! Spero però che tutto vada avanti per il meglio. La strada è lunga ma io non sono uno che si ferma facilmente.

 

Vuoi pubblicizzare la tua attività su Voce Spettacolo?

Scrivici: vocespettacolo@gmail.com

vs-offerta

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × due =