Ultime Notizie

_DSC8263

ALESSIA NICETTO, LA LAUREATA CHE LAVORA IN TV

Studentessa, fotomodella e presentatrice. Caratterino tosto, sempre pronto a parlare senza remore quando si accorge che qualcosa non va. Saranno le sue origini venete, sarà che ogni dettaglio è curato alla perfezione, sarà che per Alessia Nicetto televisione e fotografia devono essere accumunate dalla soddisfazione di aver realizzato un ottimo lavoro. Una Laurea appena conquistata, le porte della tv che le si sono spalancate e tantissime foto già in archivio e altrettante in progetto.
Ma Alessia non è solo… tv!
La mia vita infatti a telecamere spente è comunicazione in primis, infatti la mia loquacità molto spontanea mi ha portata a collaborare sempre nel settore marketing-comunicazione in realtà non legate quindi alla sola tv! I miei studi invece mi hanno orientata invece in un campo opposto, nell’affascinante mondo dei Beni Culturali: archeologia, storia, storia dell’arte….mi sono laureata da pochissimo ed è una grande gioia, un traguardo!

Che esperienze televisive hai?
A 21 anni ho condotto il mio primo format, un regista mi disse: Tu sei giusta per questo lavoro! E da lì una crescita continua passando da ruoli iniziali minori a coconduzioni fino a presentare da sola e da emittenti private a nazionali! Ricordo con gioia le televendite fatte con Roberto da Crema (il Baffo, ndr) o il corto per la Fox si Sky! I format per i quali ho collaborato fin ora sono sempre stati eterogenei: dall’attualità e politica, alla cultura, allo spettacolo e musica a quelli pubblicitari-televendite.

Che programma vorresti condurre?
Un mio desiderio sarebbe poter presentare un format legato al mio ambito di studi, quindi uno Speciale Cultura, dove poter incontrare realtà e persone legate ai beni culturali e trasmettere così delle conoscenze e curiosità al pubblico da casa.
Attualmente, su quali emittenti e per quali programmi ti vediamo?
Fino a pochi mesi fa collaboravo con una tv privata che ha anche 5 radio importanti, in onda, la tv, in tutto il centro-nord e in streaming in tutta Italia su format di musica e spettacolo, cultura e di attualità.

Come ti trovi davanti ad una telecamera?
Come se parlassi con un mio amico-a, tranquillissima e con la volontà di comunicare informazioni utili al pubblico.

Hai anche una lunga esperienza come fotomodella: raccontaci che lavori hai fatto!
La fotografia per me è un’arte, non è un’esibirsi tanto per la voglia di farsi vedere: partendo da questo concetto, ho collaborato con diversi fotografi creando spesso e volentieri dei lavori espressivi e artistici. Ci vogliono idee creative per aver un bel risultato e queste non mancano nè a me, nè a chi ha scattato con la sottoscritta!

Con tutti questi impegni, quanto tempo resta alla tua vita privata?
Ho sempre saputo unire l’utile al dilettevole: trovo tutto il tempo per la mia vita sociale, per la famiglia e per la mia vita privata! Aggiunge anzi quel tocco in più di sicurezza personale e gratificazione, il fatto di ottenere dei buoni risultati, attraverso la dedizione al lavoro, in un settore che a me appassiona molto.

Cosa pensi del mondo dello spettacolo?
Credo sia un mondo molto affascinante, una specie di Paese delle Meraviglie, con i suoi punti sicuramente oscuri. L’importante è come lo si vive: se si usa intelligenza, professionalità, astuzia e correttezza, si vivrà sempre una grandiosa e speciale esperienza che anche una volta terminata resterà sempre un bel ricordo!

Ti piacerebbe lavorare nel cinema?
Non credo di esser molto tagliata per il ruolo d’attrice, almeno credo, mi vedo sempre dietro la telecamera per argomentare durante un format ma non per recitare, poi mai dire mai nella vita!

Che risultati vorresti raggiungere nel mondo dello spettacolo?
Anni di collaborazione nel settore, mi farebbero pensare ad un futuro stabile nel settore tv, solo che visti i tempi di crisi che stiamo attraversando e la estrema concorrenza nel settore non è semplice concretizzare un’idea del genere, nel frattempo mi dedico sempre a collaborazioni nella comunicazione, anche se non con una telecamera puntata e un microfono! Comunicare fa parte di me, sia per la mia personalità che per il fatto che sono un gemelli, segno della comunicazione e creatività! Quindi mi sento realizzata sempre e comunque quando sono operativa in un settore che mi fa sentire me stessa… In un ufficio otto ore davanti ad un pc, come un automa, credo impazzirei, in quanto non potrei nemmeno comunicare e questo per me è quasi un handicap!

2

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − tredici =