Ultime Notizie

4-e

Euridice Axen è una attrice di teatro, radio e televisione nonchè doppiatrice italiana. Nell’intervista che segue, ecco svelate alcune curiosità e i suoi progetti futuri.

Ciao Euridice! E’ un vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Un bel tuffo nel passato. Da bambina cosa sognavi di fare?

L’attrice… ho sempre avuto le idee chiare. Per un periodo ( dai 5 ai 7 anni) a dire il vero… la presentatrice… imitavo la Carrà ed Heather Parisi tutti i giorni davanti ai miei genitori , facevo balletti, recitavo pezzi di film cartoni animati. Ho sempre sentito l’esigenza di un pubblico.

Cinema, Tv o Teatro. In quale contesto ti senti più a tuo agio?

E’ uguale… sono forme diverse di un‘unica espressione. Ora sono impegnata con le prove dello spettacolo “ se tornassi indietro” in scena al teatro Golden di Roma dal 25 febbario al 16 marzo e devo dire che mi sto divertendo moltissimo. Il teatro ti permette di perfezionare, di essere meticoloso, attento, di coordinarti… di capire profondamente cosa stai facendo. Amo il teatro per questo ma amo anche il micro che ti consente il cinema, il fatto di potersi esprimere solo con uno sguardo…

Le persone a te vicine come l’hanno presa questa tua scelta? Se l’aspettavano o ne sono rimasti sorpresi? Tu immaginavi avrebbero reagito così?

Si se lo aspettavano e hanno cercato di orientarmi verso lavori piu’ seri, piu’ sicuri e meno male che non ci sono riusciti… al momento in questo paese anche i lavori sicuri non sono sicuri e almeno faccio quello che amo.

Le soddisfazioni che ti sei tolta (un po’ di autocelebrazione non fa mai male!).

Sono molto insicura di natura, esigente, non mi accontento… quindi per ora ho fatto veramente troppo poco per potermi autocelebrare… ne riparliamo tra qualche anno se la fortuna dovesse assistermi.

Generalmente per un attore bisogna avere chiaro cosa il personaggio sia per se stesso, assorbirlo, ma avere poi l’elasticità di farsi guidare dalle emozioni. Ci racconti come ti prepari?

Credo di essere schizofrenica… ahahha nel senso che in ogni personaggio trovo della caratteristiche profonde molto vicine a me. Anche nei personaggi estremi… trovo sempre qualcosa di vero, di autentico e quindi non faccio altro che dire la verità mentendo… le emozioni basta non trattenerle come invece siamo abituati a fare nella vita.

L’importanza della formazione artistica.

Dipende… bisogna studiare si ma anche viaggiare, guardare, avere contatto con la propria intimità, essere curiosi… studiare gli altri dialetti non solo ripulire il proprio.

L’aspetto di Euridice nascosto al pubblico?

Sono sboccata come un camionista (con tutto il rispetto per la categoria).

Se la tua vita fosse un film, quale sarebbe? E perché?

Un film di Aronofsky , perchè mi piace il dramma hihi

Come vedi il tuo futuro?

Cerco di non pensarci… cerco di vedere solo il presente. Altrimenti sale l’ansia.

Sogni nel cassetto?

Lavorare, lavorare e migliorare e fare dei lavori faticosi ed interessanti con persone valide.

I tuoi hobby?

Amo l’arte, vado volentieri alle mostre… mi piace guardare su internet case da milioni di euro che non potro’ mai comprare… cose cosi’.

Progetti futuri?

Ho finito da poco le riprese di un film «Patatrac il sesso dopo i figli» ho girato l’ultimo video di Renato Zero della canzone «Alla fine» e ho appena cominciato le prove, insieme a Simone Montedoro di « Se tornassi indietro » e poi vesto di nuovo i panni della cattiva nelle Tre rose di Eva… e poi e poi… si vedrà ! Che Dio ce la mandi buona!

Termina qui la nostra intervista. La redazione tutta ringrazia di cuore Euridice Axen per la disponibilità e gentilezza riservataci, augurandoLe un anno ricco di successi, soddisfazioni e felicità.

Walter Nicoletti.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − uno =