Sold out al Teatro Roma per “NUESTRA ERA” generazioni a confronto di Marco Carlucci

Sold out al Teatro Roma per “NUESTRA ERA” generazioni a confronto di Marco Carlucci

Oltre quattrocento ragazzi di scuole medie e superiori hanno assistito con entusiasmo e curiosità al progetto multimediale-didattico “NUESTRA ERA” in lingua spagnola che mette a confronto i giovani delle diverse generazioni nel corso di cento anni di storia, realizzato con i contributi storici dell’Istituto Luce e Cineteca di Bologna elaborati con tecniche digitali, diretto dal regista Marco Carlucci e prodotto dalla startup innovativa EssereWow per la piattaforma didattica Bewow Edu.Un incredibile viaggio tecnologico attraverso le 7 generazioni che attualmente convivono sulla terra.Dal dopoguerra al giorno d’oggi, il pensiero dei ragazzi sui temi fondamentali della vita, della scuola, del lavoro e della famiglia per scoprire i cambiamenti ma anche le sorprendenti similitudini.Un percorso emozionante che vuole creare un forte legame tra le diverse generazioni per affrontare con maggiore consapevolezza le sfide della vita.Il progetto è adatto agli studenti delle scuole medie e superiori, attraverso un percorso didattico differenziato abbinato ad un emozionante evento aggregativo a teatro, a scuola o in alternativa online sulla piattaforma didattica di Bewow Edu.Grazie a specifiche tecnologie digitali, i contenuti contemporanei e storici scorrono su un muro di schermi led abilmente descritti dall’attore Christian Laiontini.Gli eventi proseguiranno con sold out in tutta Italia sino ad aprile 2023 mentre la prossima data romana è prevista per il 31 Marzo 2023 presso il Teatro Don Orione.

Per partecipare al progetto didattico è possibile contattare la produzione al numero 375 6442443 oppure direttamente sulla pagina web del progetto: https://show.bewowedu.com/noiera/

foto: Marco Bonanni

MARCO CARLUCCI

Regista, produttore e direttore artistico di BeWow, ha al suo attivo la realizzazione di numerosi film, documentari, spot pubblicitari, music video e progetti sociali. Oltre a numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali, è stato il primo regista italiano a realizzare un film digitale convertito in pellicola 35mm (“Il punto rosso”) ed a produrre uno dei primi film doc cross-mediali utilizzando filmati di smartphone e tablet, entrando nel Guinness dei primati come film dai titoli di coda più lunghi del mondo (“Filthy to the core”). È stato ideatore e tutor tecnico per importanti progetti didattico-formativi realizzati per Regione Lazio, Regione Emilia-Romagna, Regione Calabria, Comune di Roma, Netform, Cinecittà Entertainment, ACT Multimedia, NUCT Nuova Università Cinema e Tv e IFOA.

zionali e internazionali, è stato il primo regista italiano a realizzare un film digitale convertito in pellicola 35mm (“Il punto rosso”) ed a produrre uno dei primi film doc cross-mediali utilizzando filmati di smartphone e tablet, entrando nel Guinness dei primati come film dai titoli di coda più lunghi del mondo (“Filthy to the core”). È stato ideatore e tutor tecnico per importanti progetti didattico-formativi realizzati per Regione Lazio, Regione Emilia-Romagna, Regione Calabria, Comune di Roma, Netform, Cinecittà Entertainment, ACT Multimedia, NUCT Nuova Università Cinema e Tv e IFOA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post Super Mario Bros. Il Film: Il Trailer
Next post Alfonso Restivo premiato Artista dell’Anno 2022 al Teatro Bello di Milano

Red Market | 2023 Oscar®Qualified Short Film by Walter Nicoletti. Produced by Voce Spettacolo.