3 minuti

Ultimo appuntamento al Teatroinscatola per l’omaggio alla celebre autrice inglese Sarah Kane e alla sua ultima opera 4.48 Psychosis, suo vero e proprio testamento poetico.

Dopo l’attrice Elena Arvigo e l’artista Uccio Biondi, venerdì 10 novembre, alle ore 21, l’autore e regista Enrico Frattaroli presenta “Convalidatemi. Autenticatemi. Guardatemi. Amatemi.” Un incontro con l’interprete Mariateresa Pascale e lo stesso Frattaroli, il quale fa il punto sulla sua “sinfonia per voce sola”, una rilettura in termini concertistici, del tutto inedita e ancora in itinere, del poema 4.48 PSYCHOSIS di Sarah Kane. L’incontro al Teatroinscatola si svolgerà come un excursus scenico- narrativo, con brani audiovisivi e inserti live, intorno alla filosofia dell’opera e alla costruzione della partitura di scena che il regista ha concepito e composto per l’attrice Mariateresa Pascale e che, nel marzo scorso, proprio al Teatroinscatola, ha avuto un importante ciclo di elaborazione e di verifica.

Dopo un’anteprima al Florian di Pescara, che entra in coproduzione nell’ultima fase del lavoro, l’opera sarà presentata in prima assoluta a Roma, al Teatro Palladium, il 19, 20 e 21 gennaio 2018.

“Sinfonia per voce sola” è una messa in concerto dell’ultimo testo di Sarah Kane: la musica dei suoi versi in risonanza con la musica di Gustav Mahler e di P. J. Harvey. Sulla scena, protagonista è la poesia stessa, variegata nelle forme liriche, narrative, dialogiche, grafiche della sua scrittura, testualmente e scenicamente affidata alla voce sola di Mariateresa Pascale.

«Scriverlo mi ha uccisa» annota Sarah Kane sul biglietto allegato alla copia di 4.48 Psychosis lasciata in consegna a Mal Kenyon, la sua agente letteraria. Il suo ultimo dramma, perfezionato fino all’ultimo istante della sua vita, è anche il suo testamento poetico. Una scrittura che noi ereditiamo– specifica Enrico Frattaroli- un atto poetico assoluto di cui ci chiede di essere testimoni, spettatori, amanti.

L’incontrò sarà ad ingresso gratuito.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + tre =