Mostra “Ladies for Human Rights” di Marcello Reboani/Seduta solenne Kerry Kennedy Comune Bologna

Kerry Kennedy e Marcello Reboani MUST Lecce

“Giornata internazionale della Donna”

Mostra “Ladies for Human Rights” di Marcello Reboani
e Consiglio comunale solenne di Bologna

Dal 19 febbraio al 15 marzo 2015 verrà allestita nella sala Manica Lunga di Palazzo d’Accursio a Bologna la mostra “Ladies for Human Rights” di Marcello Reboani, curata da Melissa Proietti, in collaborazione con il Robert F. Kennedy Human Rights Europe, esposizione prevista all’interno delle iniziative in programma per la “Giornata internazionale della Donna” dell’8 marzo.

La mostra, con il patrocinio del Comune di Bologna, è una rassegna di 18 eco-ritratti, realizzati da Marcello Reboani con materiali di recupero, di donne che a partire dal XX secolo si sono impegnate nella lotta per i diritti umani.

Il progetto, già presentato a Firenze (Robert F. Kennedy International House, 2013), Lecce (MUST Museo Storico Città di Lecce, 2013) e Cortina d’Ampezzo (Alexander Girardi Hall, 2014), dedica l’edizione bolognese, con la piena condivisione del Comune di Bologna, alla memoria di Ilaria Alpi, di cui verrà presentato l’inedito ritratto. Una particolare menzione è dedicata a Julia Tamayo León, attivista peruviana prematuramente scomparsa nel 2014.

La mostra “Ladies for Human Rights” avrà come partner Human Rights Nights e nel periodo di esposizione verrà organizzata una preview del festival con uno speciale calendario di proiezioni, dedicate a donne straordinarie.

A inaugurare la mostra, giovedì 19 febbraio alle ore 17.30, insieme all’artista Marcello Reboani, all’ideatrice e curatrice del progetto Melissa Proietti e alle autorità cittadine, anche Kerry Kennedy, presidente onorario del Robert F. Kennedy Human Rights Europe.

Venerdì 20 febbraio, alle 9.30 nella sala del Consiglio comunale di Palazzo d’Accursio, piazza Maggiore 6, è convocato il Consiglio comunale in seduta solenne per celebrare la “Giornata internazionale della Donna”. Nell’occasione sarà trattato il tema della relazione fra tutela e promozione dei diritti umani e condizione femminile nel mondo. E’ previsto l’intervento di Kerry Kennedy, Presidente del Robert F. Kennedy Human Rights e il saluto conclusivo del Sindaco Virginio Merola.

Oltre a Ilaria Alpi, le opere in mostra realizzate in tecnica mista da Reboani utilizzando materiali di scarto e di recupero in un’ottica pienamente ecologica – che da sempre caratterizza il suo lavoro e il suo impegno sociale – ritraggono Malala Yousafzai, Diana Spencer, Isabel Allende, Aung San Suu Kyi, Anna Eleanor Roosevelt, Norma Cruz, Rania di Giordania, Joan Baez, Elisabeth Taylor, Leymah Gbowee, Annie Lennox, Madre Teresa, Ellen Johnson Sirleaf, Caddy Adzuba Furaha, Maria Montessori, Anna Frank e Giulia Tamayo León.

“Marcello Reboani ritrae queste donne – scrive Melissa Proietti in catalogo – con la forza del linguaggio artistico, donando loro non solo una posa iconografica eternatrice ma anche un’anima, un’espressività che le contraddistingue per umanità e valore delle gesta, e lo sa fare con sensibilità non comune. I ritratti trasudano vita e quelle esperienze che, belle o brutte che siano state, hanno segnato incondizionatamente queste donne fuori dal comune e che mai sono restate a guardare inerti le ingiustizie del mondo”. “Diffondere la storia delle donne ritratte in questa mostra – aggiunge – aiutare a valutarne caparbietà e coraggio, forza e tenacia, promuovere la loro battaglia attraverso ritratti che parlano al cuore e brevi didascalie che invitano lo spettatore di qualsivoglia età all’approfondimento, fa di Ladies for Human Rights l’esempio di come la determinazione tutta femminile possa spesso cambiare il corso della Storia”.

“Come Comune di Bologna – afferma il sindaco Virginio Merola – siamo orgogliosi e onorati di ospitare a Palazzo d’Accursio la mostra Ladies for Human Rights, un progetto artistico e culturale che credo sarà capace di trasmettere a cittadini e visitatori non solo la storia di donne formidabili e ciò che hanno rappresentato durante il XX secolo, ma un senso profondo di impegno per cambiare in meglio la società in cui viviamo”.

“Ospitare a Bologna la mostra Ladies for Human Rights di Marcello Reboani – dichiara Simona Lembi presidente del Consiglio comunale di Bologna – curata da Melissa Proietti in collaborazione con il Robert F. Kennedy Human Rights Europe, assume quindi per noi molti significati: affermare da ogni parte del mondo la necessità della diffusione dei diritti umani e riconoscere quanto per questo si sono adoperate le donne”.

In occasione dell’edizione bolognese della mostra “Ladies for Human Rights” è stato editato un nuovo catalogo (Marchesi Grafiche), a cura di Melissa Proietti, con i testi critici di Raffaella A. Caruso e Patrizia Molinari e i contributi di Kerry Kennedy, Virginio Merola sindaco di Bologna, Simona Lembi, presidente del Consiglio comunale di Bologna. Il catalogo verrà presentato mercoledì 18 febbraio, alle 17.30, presso la Biblioteca delle Donne alla presenza della curatrice Melissa Proietti, della presidente del Consiglio comunale di Bologna Simona Lembi, della direttrice di Biblioteca delle Donne Annamaria Tagliavini, della critica d’arte Raffaella A. Caruso e della storica dell’arte Patrizia Molinari.

Il progetto è stato realizzato con il supporto di: G.D, Ascom Bologna, Bologna Art Hotels, You Can Group, Ristorante Scaccomatto, Antica Casa Zucchini. Si ringraziano le associazioni Bookies & Cookies, S.O.S. Donna, Biblioteca delle Donne, Associazione Orlando, Fiori di Campo Onlus, Fondazione Bruto e Poerio Carpigiani.

 

– 1 con tutte e 18 le immagini opere – NUOVO OK
http://we.tl/LBGXdl35PU

Press contact
Progetto “Ladies for Human Rights”
Giulia Rossi + 39 338 2166003 – info@giuliarossi.it
Alessia Angellotti +39 349 5754166 alessia.angellotti@gmail.com

Robert F. Kennedy Human Rigths Europe
Valeria D’Agostino + 39 349 2210113 – europepress@rfkcenter.org

Comune di Bologna
Ufficio stampa – 0512193213

“Ladies for Human Rights”
di Marcello Reboani
curata da Melissa Proietti

Bologna, Palazzo d’Accursio, Sala della Manica Lunga
19 febbraio – 15 marzo 2015

 

You Can Group sostiene la mostra “Ladies for Human Rights” di Marcello Reboani/Seduta solenne Kerry Kennedy Comune Bologna

YOU CAN GROUP // Via Farini 9 – 40124 Bologna – ITALY

twitter: @YouCanGroup
facebook: youcangroup.it
linkedin:company/youcangroup
Uff: +39.0510362351

 

 

ELENCO 18 RITRATTI IN MOSTRA

1. Ilaria Alpi, legno, smalti e tessuto cm 125×125, 2014

2. Malala Yousafzai, legno, smalti, lino e rondelle, cm 125 x125, 2013

3. Lady Diana Spencer, tessuto, legno, objets retrouvés, cm 125×125, 2013

4. Isabel Allende, legno, smalti, pellami, objets retrouvés, cm 125×125, 2013

5. Aung San Suu Kyi, legno, smalti, tessuti cm 125×125, 2013

6. Anna Eleanor Roosevelt, legno, smalti, tessuti, objets retrouvés, cm 125×125, 2013

7. Norma Cruz, legno, smalti, tessuti, cm 125×125, 2013

8. HRH Rānia al-‘Abd Allāh, tessuti, legno, smalti, objets retrouvés, cm 125×125, 2013

9. Joan Baez, legno, smalti, tessuto, vinili, cm 125×125, 2013

10. Elizabeth Taylor, legno, smalti, tessuti, objets retrouvés, cm 125×125, 2013

11. Leymah Gbowee, tessuto wax, alluminio, legno, smalti, cm 125×125, 2013

12. Annie Lennox, legno, smalti, cd, cm125x125, 2013

13. Madre Teresa di Calcutta, legno, smalti, tessuti, cm 125×125, 2013

14. Ellen Johnson Sirleaf, legno, smalti, tessuto wax, objets retrouvés, cm 125×125, 2013

15. Caddy Adzuba Furaha, legno, smalti, tessuto wax, objets retrouvés, cm 125×125, 2013

16. Maria Montessori, legno, smalti, plastica, cm 125×125, 2013

17. Anna Frank, legno, smalti, tessuti, cm 125×125, 2013

18. Giulia Tamayo León, legno, smalti, tessuti, cm 125×125, 2013

 

Associazione Robert F. Kennedy Foundation of Europe Onlus
LE MURATE – Via Ghibellina, 12/a – 50122 Firenze (Italy) – Tel. (+39) 055/5389250 – Fax (+39) 055/5383602
P.IVA/C.F. : 08805661009 – Numero REA FI-622093
Reg. ONLUS Direz. Regionale Toscana, n.1 del 28/04/2006
Email: infoeurope@rfkcenter.org – www.rfkennedyeurope.org
Il Robert F. Kennedy Human Rights con sede a Washington DC è un’organizzazione no profit creata nel 1968 dagli amici e familiari del Senatore Robert F. Kennedy, per portarne avanti l’eredità morale e realizzare il suo sogno di un mondo più giusto e pacifico. Grazie ai diversi programmi e ad un’intensa attività di sensibilizzazione ed educazione ai diritti umani, il centro si rivolge alle future generazioni di donne e uomini, madri e padri, studenti e lavoratori.
Nel 2004 il Robert F. Kennedy Center, presieduto da Kerry Kennedy, settima figlia di Robert Kennedy, ha lanciato con grande successo in Italia il progetto educativo “Speak Truth To Power”, un’iniziativa globale dedicata alla formazione e sensibilizzazione sul tema dei diritti umani. L’anno seguente, grazie al grande interesse da parte di istituzioni e società civile, è stata costituita l’Associazione Robert F. Kennedy Foundation of Europe Onlus (Robert F.
Kennedy Center Europe), sede europea del Robert F. Kennedy Human Rights di Washington D.C. L’organizzazione, presieduta da Maria Lina Marcucci, ha stabilito la propria sede in Italia con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica alle storie e alle attività dei difensori dei diritti umani: persone comuni che, di fronte a ingiustizie, violazioni e abusi, hanno scelto di dedicare la propri avita agli altri.
Una delle principali attività del Robert F. Kennedy Human Rights è l’educazione ai diritti umani che viene portata avanti attraverso la promozione del progetto educativo “Speak Truth To Power: Coraggio Senza Confini” che si compone di un manuale, una mostra fotografica e uno spettacolo teatrale, basati sul libro di interviste realizzate da Kerry Kennedy tra il 1998 e il 2000 a cinquantuno difensori dei diritti umani di tutto il mondo. Tra di loro l’arcivescovo Desmond Tutu, simbolo della lotta contro l’apartheid in Sudafrica, il Dalai Lama, icona della lotta pacifica in Tibet e il sopravvissuto all’olocausto Elie Wiesel.
Il Robert F. Kennedy Human Rights Europe si avvale della preziosa esperienza sul campo dei defenders invitandoli a partecipare a eventi, tavole rotonde, campagne di sensibilizzazione, corsi di formazione ed altre attività legate alla promozione della giustizia, dei diritti dell’uomo e della dignità della persona. Attraverso l’incontro tra arte e istruzione, il progetto mira a ispirare i singoli e la collettività fornendo strumenti di partecipazione e approfondimenti. Il progetto è stato sviluppato nelle scuole superiori di Africa, America (Stati Uniti), Asia e Europa (Italia, Romania, Svezia, Spagna e prossimamente anche Grecia).
L’iniziativa ha ricevuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana e il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dal 2008 ad oggi ha formato in Italia oltre 500mila studenti delle scuole primarie e superiori di primo e secondo grado.
Considerato il grande successo riscontrato, fin dal 2008, dal manuale educativo dedicato ai ragazzi degli ultimi tre anni del Liceo, l’Associazione Robert F. Kennedy ha deciso, dal 2013, di dedicarsi anche ai più piccoli per far sì che la sensibilizzazione e l’educazione delle future generazioni inizi fin dai primi anni di scuola. Con il nuovo manuale Speak Truth To Power (STTP) dedicato alla scuola d’infanzia e primaria gli alunni impareranno a riconoscere i bisogni fondamentali, cosa significhino per ciascuno di loro e per il mondo che li Associazione Robert F. Kennedy Foundation of Europe Onlus LE MURATE – Via Ghibellina, 12/a – 50122 Firenze (Italy) – Tel. (+39) 055/5389250 – Fax (+39) 055/5383602 P.IVA/C.F. : 08805661009 – Numero REA FI-622093 Reg. ONLUS Direz. Regionale Toscana, n.1 del 28/04/2006 Email: infoeurope@rfkcenter.org – www.rfkennedyeurope.org circonda. Si prevede l’esplorazione bisogni primari quali il cibo, l’abbigliamento, la casa, l’acqua e il lavoro tramite giochi, attività, letture, discussione in classe e gite sul campo. Dal 2011 il Robert F. Kennedy Human Rights Europe si è trasferito a Firenze, nell’ex carcere de “Le Murate”, un luogo altamente simbolico, trasformato, da spazio di sofferenza e privazione, a simbolo di libertà e cambiamento. In questa struttura, il 17 maggio scorso è stata inaugurata la “Robert F. Kennedy International House of Human Rights”, un luogo di convivenza, riflessione e incontro che ha l’obiettivo di ospitare attivisti digitali (persone che operano in difesa dei diritti umani tramite l’utilizzo dei nuovi media) provenienti da tutto il mondo. Durante la loro permanenza in questa struttura gli attivisti partecipano a incontri con la cittadinanza, il mondo accademico, i media e le realtà dell’associazionismo civile nazionale ed internazionale. Grazie a questi incontri gli attivisti hanno la possibilità di raccontare la propria esperienza e di sensibilizzare all’impegno e alla partecipazione attiva, resa possibile dalle nuove tecnologie del web sociale.
La “Robert F. Kennedy International House” si compone di dodici stanze ad uso foresteria, di un ampio cortile interno che ospita incontri e conferenze e di un salone monumentale per mostre, eventi e esposizioni.
Nel 2013 lo spazio espositivo ha già ospitato numerose mostre legate al tema dei diritti umani, con l’obiettivo di promuovere o denunciare i diritti umani negati attraverso un connubio tra arte ed educazione.
All’interno degli spazi della “Robert F. Kennedy International House” ha sede l’unica postazione italiana del “Dialogue Café”, un sistema di videoconferenze internazionali creato appositamente per stimolare attività di condivisione, collaborazione e dialogo tra la società civile e tra le organizzazioni internazionali. Ogni ultimo martedì del mese il Robert F. Kennedy Human Rights Europe, avvalendosi di questa innovativa tecnologia, organizza gli incontri
“Human Rights Tuesday Nights” durante i quali vengono affrontati argomenti legati al rispetto e alla promozione dei diritti, alla sostenibilità e alla lotta contro l’ingiustizia. Gli incontri, trasmessi lo scorso anno in diretta radiofonica, hanno registrato una media di diecimila radioascoltatori per puntata.
Inoltre, la “Robert F. Kennedy International House” è la sede del Robert F. Kennedy Training Institute, la piattaforma che integra i programmi internazionali del Robert F. Kennedy Human Rights per intensificarne l’impegno nella promozione dei diritti su scala globale. La sua missione è quella di rafforzare la cultura e la pratica dei diritti dell’uomo fornendo strumenti conoscitivi ed operativi di alta qualità ad attivisti, professionisti, funzionari governativi, studenti e in generale a coloro che operano sul campo.
CONTATTI:
Associazione Robert F. Kennedy Foundation of Europe Onlus
LE MURATE – Via Ghibellina, 12/a – 50122 Firenze (Italy)
Tel. (+39) 055/5389250 – Fax (+39) 055/5383602
Email: infoeurope@rfkcenter.org
www.rfkennedyeurope.org
www.rfkinternationalhouse.org

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − quindici =